Descrizione

Sull'eco di Casablanca, Santiago Biralbo, un pianista jazz, insegue la sua femme fatal Lucrecia, donna di un losco trafficante d'arte conosciuto a San Sebastián. Ma sarà solo più tardi, a Madrid, che attraverso lo struggente e sbiadito gioco della memoria si potranno ricomporre le tessere della storia: la passione di Biralbo, le fughe di Lucrecia, le tournée del trombettista Billy Swann, la luce impressionista di una tela di Cézanne, le note ubriache e fumose di una musica lontana appese come palloncini sbiaditi su un lungomare d'inverno, un inverno a Lisbona.

22 edizioni in Spagna, tradotto in Francia, Germania e Portogallo, Premio della Critica e Premio Nacional de Literatura 1988.

Conosci l’autore

Antonio Muñoz Molina

Antonio Muñoz Molina, il più giovane accademico di Spagna, è nato Ubeda (Jaén, in Andalusia) nel 1956. Ha studiato giornalismo a Madrid, ha insegnato Storia dell’arte a Granada e ha diretto l’Istituto Cervantes di New York. Tra le sue opere tradotte in italiano ricordiamo: Beltenebros (1992) da cui è anche stato tratto un film, Il custode del segreto (1998), I misteri di Madrid (1998), Plenilunio (1998), Beatus ille (1999), Carlota Fainberg (2001), Sefarad (2002), In assenza di Blanca (2002), Niente dell’altro mondo (2004), Finestre di Manhattan (2006) e Il vento della luna (2008). Per Feltrinelli sono usciti La città dei califfi. Cordova tra favola e realtà (1996), nella collana “Traveller”, e L’inverno a Lisbona (1997), che, con diverse edizioni in Spagna, e traduzioni in Francia, Germania e Portogallo, ha vinto il Premio della Critica e il Premio Nacional de Literatura 1988.

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Settembre, 1997
Collana: 
Universale Economica
Pagine: 
216
Prezzo: 
7,50€
ISBN: 
9788807814532
Genere: 
Tascabili 
Traduttore: 
Elena Liverani