Descrizione

Tra “buona madre” e “cattiva madre” le sfumature sono infinite. Ammetterlo è il primo passo per rinascere.

È difficile ammettere che una madre possa essere inadeguata nei confronti di suo figlio, perché una madre, per il senso comune, è necessariamente una buona madre. Ma alcune donne hanno senza dubbio, nella gestione di questo ruolo, un approccio tossico. Madri negligenti, narcisiste, svilenti, evitanti, distruttive, vanitose, violente: in comune hanno il fatto che sono difficili da smascherare, perché non le si vuole vedere, o perché solo nell’ambiente familiare esercitano la loro violenza, spesso sottile, giocando su un sentimento e un bisogno essenziale del bambino, sentirsi amato. Il trauma del maltrattamento materno, nelle sue varie declinazioni, segna non solo l’infanzia ma anche la maturità di un individuo, soprattutto quando la sofferenza è taciuta. Questo libro aiuta a capire i meccanismi che portano le madri a ferire e indica il cammino per guarirne; un cammino difficile, anche da adulti, perché a volte tra le due parti s’instaura una forma di dipendenza malata.
Anne-Laure Buffet apre delle strade per recuperare autonomia e fiducia in se stessi, per elaborare il lutto della madre ideale, liberando così nuove forze e nuove risorse affettive.

Conosci l’autore

Anne-Laure Buffet

Anne-Laure Buffetè una terapeuta, consulente individuale e familiare. Formatrice specializzata nell’accompagnamento delle vittime di violenza psicologica, anima conferenze e dibattiti su questo tema. Ha fondato in Francia l’associazione “CVP - Contre la Violence Psychologique”. Per Feltrinelli Urra ha pubblicato Madri che feriscono. Liberarsi dal loro potere per rinascere (2019).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Ottobre, 2022
Collana: 
Universale Economica Saggi Blu
Pagine: 
144
Prezzo: 
9,00€
ISBN: 
9788807897177
Genere: 
Saggistica, Tascabili 
Traduttore: 
Fabrizia Berera