Descrizione

Che cos'è la cultura della pace? Tutte le pratiche non violente sono uguali, o esistono una vera e una falsa non violenza? La non violenza è una mera tattica politica o ha una dimensione spirituale? Qual è l'ambito di esercizio della disubbidienza civile? Molte risposte a queste domande, urgenti e drammatiche, si possono trovare qui, nei testi gandhiani raccolti da Thomas Merton di fronte alla minaccia della guerra nucleare nei primi anni sessanta. La non violenza, secondo Gandhi, è la legge fondamentale della natura umana, per il suo innato desiderio di pace, ordine, giustizia, libertà e dignità personali. L'esercizio della non violenza richiede lo straordinario coraggio di non temere la morte e di soffrire senza desiderio di vendetta, e si ottiene solo con preghiera, disciplina e fede. La non violenza va esercitata sempre, non è solo non cooperazione con le ingiustizie ma costante rifiuto di qualunque cosa sia inaccettabile per la coscienza. La non violenza esige un comportamento puro e disinteressato, non può essere piegata a fini pragmatici, pena il suo fallimento.

Conosci l’autore

Mohandas Karamchand Gandhi

Mohandas Karamchand Gandhi, detto il Mahatma, nacque nel 1869, sostenne la dottrina della non violenza in India, fu la guida delle campagne di disobbedienza civile di massa (satyagraha) alle leggi britanniche, nonché il principale artefice dell’indipendenza indiana, ottenuta nel 1947. Poco dopo, nel 1948, nel clima di scontri tra induisti e musulmani, morì per mano di un fanatico indù. Feltrinelli ha pubblicato una raccolta di aforismi a cura di Thomas Merton, Per la pace (2002, nuova edizione 2008), la biografia di Christine Jordis, Gandhi (2008) e Pensieri sulla vita (2012).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Gennaio, 2002
Collana: 
Universale Economica
Pagine: 
120
Prezzo: 
7,00€
ISBN: 
9788807816772
Genere: 
Tascabili 
Curatore: 
Thomas Merton
Traduttore: 
Laura Noulian