Descrizione

Nella Repubblica Platone ci presenta la maestosa architettura di uno “stato ideale” dove l’idea di giustizia è l’assoluto criterio sia della vita collettiva che di quella individuale. Attraverso il ricchissimo inventario dei suoi dieci libri, questo splendido dialogo riepiloga e mette in discussione ogni aspetto della vita organizzata e del sapere della polis greca. Qui, arte, scienza e religione vengono sottoposte allo sguardo critico del filosofo e condotte dal buio quotidiano dell’esistenza all’eterna luce della ragione. Ma la Repubblica non è solo la prima e più famosa “utopia” della storia. Essa, infatti, è il progetto originario – il vero e proprio “atto costitutivo” – della civiltà occidentale.

“Un ‘mondo possibile’ progettato, e, nelle circostanze favorevoli, costruito” Mario Vegetti

Conosci l’autore

Platone

Platone (Atene 427 - 347 a.C.) è l’unico pensatore antico di cui ci rimangano integralmente le opere. Il suo pensiero ha segnato profondamente tutto il pensiero occidentale. Feltrinelli ha pubblicato nei “Classici” Teeteto o Sulla Scienza (1994), Fedone o Sull’Anima (1994), Simposio o Sull’Amore (1995, 2013), Repubblica o Sulla Giustizia (2008), Fedro (2013), Apologia di Socrate - Critone (2019).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Settembre, 2019
Collana: 
Universale Economica I Classici
Pagine: 
1088
Prezzo: 
15,00€
ISBN: 
9788807903458
Genere: 
Tascabili 
Prefatore: 
Helmut Kohlenberger
Traduttore: 
Mario Vitali
Curatore: 
Mario Vitali

Extra