Descrizione

“Fantasia e senso dell’umorismo” Il Venerdì di Repubblica

Vittoria non crede nella spiritualità dei manuali, negli aforismi da calamite e soprattutto non crede nei cartomanti: molto meglio un piatto di trenette al pesto con un’amica che farsi leggere i tarocchi.
Fotografa genovese con alle spalle alcune pubblicità di successo, è sempre riuscita a navigare tra le difficoltà della vita grazie a un valido mix di buonsenso e ironia. Credeva anche di aver trovato l’amore ma, quando Federico se ne va, lasciandola sola in una casa piena di ricordi, il mondo le crolla addosso. Disorientata e in profonda crisi creativa, Vittoria si ritrova a quarantasei anni senza compagno, senza lavoro e senza sapere più con quali soldi comprare le crocchette a Sugo, il suo adorato gatto. A soccorrerla arriva un aiuto inatteso, sotto forma di un mazzo di tarocchi che suo malgrado, e nonostante il suo scetticismo, scopre di saper leggere con imprevedibile talento.
Una fotografa in crisi. Un lavoro improvvisato che apre orizzonti inattesi. Un inno all’amicizia e alla creatività, le carte vincenti per reinventarsi la vita.

Video

Recensioni d'autore

  • Romanzo avvincente.

  • Ritratto tanto impietoso quanto ironico.

  • Autrice di romanzi che lasciano tutti una traccia vivida.

  • Fantasia e senso dell'umorismo.

  • Se stai cercando un lavoro, ti ispirerà.

  • Una donna, una fotografa, profondamente genovese nell'anima e nella vita, allo scoccare dei 46 anni si trova di colpo senza il fidanzato che invece pensava davvero "quello giusto" e senza lavoro. Da dove ricominciare? Dal lavoro, almeno: e un po' per gioco un po' per caso, mette a frutto la sua capacità di osservazione con l'uso di un mazzo di tarocchi, regalati da un'amica, verso i quali resta profondamente scettica. Ma... che le permettono anche di riprendere i fili della sua vita vera.

Conosci l’autore

Barbara Fiorio

Barbara Fiorio (Genova, 1968), formazione classica, studi universitari in graphic design, un master in marketing communication, ha lavorato per oltre un decennio nella promozione teatrale ed è stata la portavoce del presidente della Provincia di Genova. Tiene corsi e laboratori di comunicazione e di scrittura, tra cui il Gruppo di Supporto Scrittori Pigri (GSSP). Ha pubblicato il saggio ironico sulle fiabe classiche C'era una svolta (Eumeswil, 2009) e i romanzi Chanel non fa scarpette di cristallo (Castelvecchi, 2011), Buona fortuna (Mondadori, 2013), Qualcosa di vero (Feltrinelli, 2015) e Vittoria (2018). I suoi libri sono tradotti in Spagna e in Germania.

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Ottobre, 2019
Collana: 
Universale Economica
Pagine: 
272
Prezzo: 
9,90€
ISBN: 
9788807892820
Genere: 
Tascabili