Jean Baudrillard, nato a Reims in Francia, nel 1929, è morto a Parigi all’età di 77 anni. Filosofo, sociologo, critico della postmodernità, si è dedicato in modo particolare allo studio della società dei consumi e dei nuovi miti della comunicazione. Tra i suoi titoli più noti, ma ha scritto decine di libri, ricordiamo Lo scambio simbolico e la morte, uscito nel 1976, che analizza il sistema dei segni e la loro funzione sociale, e Della seduzione (‘79), Le strategie fatali (´83), Simulacri e simulazione (´85) e America, pubblicato nel 1986.
Nello speciale la rassegna stampa degli articoli dedicati alla scomparsa del filosofo francese.

Torna alle altre news >>