Giungla polacca

di Ryszard Kapuściński

10,45 € 11,00 € -5%
6,99 €
Oppure su

Questi reportage polacchi di Kapuściński hanno tutti per oggetto campagne, cittadine, piccoli villaggi a casa del diavolo. Descrivono una realtà che appare ancora più esotica di quella del terzo mondo di altri suoi libri: quella ora scomparsa della stabilizzazione comunista dopo lo sfacelo della guerra. Protagonista ne è gente per lo più umile: due vecchie tedesche fuggite da una casa per anziani che tornano in quelle che erano le loro terre; uno zatteriere che trasporta legname su un lago; lavoratori che vivono alla giornata e cambiano mestiere di continuo. Ma ci sono anche professionisti, ingegneri, professori, un campione del mondo di lancio del disco, dei soldati di leva. Kapuściński esamina briciole di esistenza, dettagli di vita quotidiana, rintracciando l'elemento eternamente presente a ogni latitudine: il desiderio di una vita migliore, la ricerca dell'amore, la speranza di cambiare il mondo, di lasciare una traccia di sé, nonché l'immutata presenza del male. Il brano che dà il nome alla raccolta si svolge in Ghana: qui il reporter tenta di spiegare sé e la Polonia ad alcuni indigeni. Ecco la chiave del suo sguardo giornalistico sul mondo: la descrizione delle cose deve contenerne anche una spiegazione, in un linguaggio comprensibile per tutti, capace di trasmettere concetti e immagini a individui cresciuti in culture completamente differenti.

Leggi tutto…

Ryszard Kapuściński

Ryszard Kapuściński è nato a Pinsk, in Polonia orientale, oggi Bielorussia, nel 1932, ed è morto a Varsavia nel 2007. Dopo gli studi a Varsavia ha lavorato fino al 1981 …

Scopri di più sull’autore

Viaggi d'autore

EBook d'autore per viaggiore tra Italia, Europa e mete esotiche. Scopri tutti i titoli in Zoom che ti portano in viaggio con l'autore.

Viaggi d'autore

Lasciati guidare nei luoghi delle tue vacanze da uno scrittore

 

Viaggia da casa verso mete inesplorate. 

O rivivi i luoghi che hai visitato con uno sguardo nuovo.