Descrizione

“‘State tranquilli,’ disse. ‘Il dado è tratto. Ormai non potreste dormire nemmeno volendo.’”
L'ultimo dei limiti fisici umani – il tempo dedicato al sonno – è stato sconfitto grazie a una sofisticata tecnica di neurochirurgia. Qualunque conseguenza, ritiene l'equipe di medici che sta conducendo l'esperimento, sarà nulla rispetto alla rivoluzione sociale ed economica che attende il mondo intero non appena la narcotomia uscirà dalla fase di sperimentazione. 
Ma può l'uomo sopportare se stesso ventiquattr'ore su ventiquattro, senza alcuna interruzione?
Un'inquietante visione di un futuro senza coscienze e delle sue tremende conseguenze, magistralmente dipinta dall'impietosa penna di J.G. Ballard.
 
Tratto da Tutti i racconti. Volume I, pubblicato da Feltrinelli. Numero di caratteri: 49.603.

Conosci l’autore

J.G. Ballard

James Graham Ballard (1930-2009) è considerato uno dei più interessanti e originali scrittori inglesi contemporanei. Innovatore della letteratura fantascientifica, si concentra sugli effetti che la modernità produce su psiche e società. Ha scritto il suo primo romanzo, Il mondo sommerso, nel 1961. Da Crash, pubblicato nel 1973, David Cronenberg ha tratto l'omonimo film. L'Impero del Sole, apparso nel 1984, sull'esperienza autobiografica in un campo di prigionia, è stato portato sullo schermo da Steven Spielberg. Feltrinelli ha pubblicato: Super-Cannes (2000), La mostra delle atrocità (2001), Il condominio (2003), Millennium People (2004), Crash (2004), Il mondo sommerso (2005), Foresta di cristallo (2005), L'Impero del Sole (2006), Regno a venire (2006), L'isola di cemento (2007), Un gioco da bambini (2007), Cocaine Nights (2008), Il paradiso del diavolo (2008), I miracoli della vita (2009), Tutti i racconti. Vol. 1. 1956-1962 (2015), Vol. 2. 1963-1968 (2016) e Vol. 3 (1969-1992), Sogno S.p.A. (2019).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Febbraio, 2016
Collana: 
ZOOM Filtri
Pagine: 
40
Prezzo: 
0,99€
ISBN: 
9788858854501
Genere: 
E-book 
Traduttore: 
Roldano Romanelli