Descrizione

Il Fedone è la storia di una morte, quella di Socrate e, allo stesso tempo, è il racconto di una nascita, quella della metafisica occidentale, che proprio nelle pagine di questo splendido dialogo vede la luce. Il racconto dell'ultima giornata di Socrate nel carcere di Atene diviene, per Platone, il luogo decisivo per tenere un altro discorso sulla morte: un discorso diverso da quelli della religione, dell'arte o della scienza, un discorso che non si limita ad inaugurare un modo nuovo di parlarne, ma si spinge fino ad intrecciare la morte e la filosofia in un abbraccio indissolubile.
Dopo il Fedone, la morte non potrà più essere, per il pensiero, qualcos'altro a cui pensare, un pensiero particolare, un determinato oggetto del pensiero. Dopo il Fedone, la morte si porrà, sin dall'inizio, insieme al pensiero. Dopo il Fedone non si cesserà di pensare alla morte che cessando di pensare.

 

Conosci l’autore

Platone

Platone (Atene 427 - 347 a.C.) è l’unico pensatore antico di cui ci rimangano integralmente le opere. Il suo pensiero ha segnato profondamente tutto il pensiero occidentale. Feltrinelli ha pubblicato nei “Classici” Teeteto o Sulla Scienza (1994), Fedone o Sull’Anima (1994), Simposio o Sull’Amore (1995, 2013), Repubblica o Sulla Giustizia (2008), Fedro (2013), Apologia di Socrate - Critone (2019).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Aprile, 2015
Collana: 
Universale Economica I Classici
Pagine: 
320
Prezzo: 
9,50€
ISBN: 
9788807901898
Genere: 
Tascabili 
Curatore: 
Andrea Tagliapietra
Traduttore: 
Andrea Tagliapietra