Descrizione

Nel ventennale della morte di Michel Foucault, in Italia e nel mondo si sono moltiplicati i convegni, i dibattiti, gli incontri. Il filosofo francese è stato per così dire canonizzato, trasformando il suo pensiero critico e vivo in storia commemorativa e celebrativa. Anche questa raccolta ha avuto origine da un incontro, tenutosi a Venezia nel 2004, ma la sua ambizione è di tornare, a partire da Foucault, al lavoro critico del pensiero su se stesso, all’esercizio pieno della filosofia. Per questo, nel libro, oltre agli interventi più significativi del convegno di Venezia, sono stati inseriti alcuni saggi scritti appositamente per questa raccolta, quali quelli di Pier Aldo Rovatti, Judith Revel e Roberto Esposito. Una raccolta, dunque, che muove agevolmente dai temi cari agli studi foucaultiani (psichiatria, governamentalità, estetica dell’esistenza) al piano di una riflessione sull’attualità della politica e sui suoi concreti dilemmi. E proprio questa è la posta in gioco del presente volume: una messa a punto delle prospettive aperte, in questi ultimi anni, da autori che non si sono limitati all’esegesi disciplinare, all’interpretazione di stampo accademico, ma che hanno utilizzato la ‟scatola degli attrezzi” foucaultiana per una diagnosi del presente percepito nel suo spessore storico – e per una reinvenzione del nostro futuro.

Conosci l’autore

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Settembre, 2008
Collana: 
Campi Del Sapere
Pagine: 
308
Prezzo: 
20,00€
ISBN: 
9788807104374
Genere: 
Saggistica, Università 
Curatore: 
Mario Galzigna