Descrizione

Irrequiete, sfrontate, aggressive. Scontente. Per non annoiarsi, cinque ragazze alla ricerca di “qualcosa di diverso ma divertente” pianificano azioni sempre più rischiose e illegali. Tra un furtarello, un furto, un colpo grosso (e decisivo) mettono in gioco se stesse, la loro amicizia, la loro adolescenza. Gli sbagli le faranno crescere, loro malgrado. Le porranno di fronte a questioni che ignoravano: responsabilità, etica, coscienza. Ma la prova più grande che dovranno affrontare arriverà imprevista. E sarà la più difficile.
Un romanzo dalla struttura agile e avvincente, raccontato dalle cinque voci delle protagoniste. Ognuna con un carattere e una storia personale e familiare diversa, ma anche qualcosa che la accomuna alle altre: una forte inquietudine e la difficoltà a stare in un mondo che sentono estraneo, vuoto, senza prospettive.

Dall’autrice di La storia di Marinella e Bulle da morire, un romanzo che indaga un tema importante e attuale: i comportamenti borderline degli adolescenti che non trovano risposte, argini, sostegno di fronte alle loro difficoltà e insicurezze.

Conosci l’autore

Emanuela Da Ros

Emanuela Da Ros è nata a Vittorio Veneto (Treviso). Oltre a scrivere libri per bambini e ragazzi, è insegnante, giornalista e mamma. Il suo esordio nella letteratura per ragazzi risale al 2000, anno in cui ha vinto il Premio Pippi per inediti con Il Giornalino Larry (Feltrinelli, 2001). Nel 2015 è uscito, sempre per Feltrinelli, La storia di Marinella, una bambina del Vajont e, nel 2017, Bulle da morire. Ancora per Feltrinelli Kids, Io faccio quello che voglio! (2019) e Il club delle gazze ladre (2019).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Settembre, 2019
Collana: 
Feltrinelli Up
Pagine: 
224
Prezzo: 
15,00€
ISBN: 
9788807910548
Genere: 
Ragazzi