Descrizione

Noto in Italia soprattutto per i suoi studi sulla famiglia e le forme di trasmissione culturale, Jack Goody si è ampiamente occupato di culture asiatiche e africane traendo, in particolare dal lavoro sul campo, la convinzione dell’inadeguatezza della contrapposizione Oriente/Occidente. Il pensiero storico e sociologico, sostiene, ma spesso anche quello antropologico, hanno attribuito all’Occidente un ruolo di primo piano nel processo di modernizzazione messo in atto dalle rivoluzioni scientifiche, economiche e culturali. La gran parte della letteratura storica ha avuto come scopo di dimostrare l’unicità dell’Occidente: democrazia, libertà di commercio e dell’individuo, sviluppo delle scienze, capitalismo sono solo alcuni degli aspetti di questa visione della storia. La supposta supremazia occidentale, in particolare, ha trovato i suoi cantori negli storici, che hanno ‟rubato la storia”, rendendo marginali i contributi delle altre civiltà. Per Goody, al contrario, non esiste una specificità occidentale, e analoghi, o addirittura antecedenti, di concetti costitutivi della nostra civiltà – democrazia, tempo, amore romantico, tra gli altri – si possono rintracciare in culture non occidentali. Scopo del libro è contribuire alla creazione di una nuova metodologia comparativa per l’analisi incrociata delle culture, in grado di valutare più finemente le divergenze storiche ed evitare semplificazioni delle differenze tra Oriente e Occidente.

Conosci l’autore

Jack Goody

Jack Goody (1919), antropologo britannico, è stato professore emerito di Antropologia sociale presso l’Università di Cambridge e Fellow del St. John's College. I suoi studi sulle origini della scrittura e sul suo ruolo rispetto all’organizzazione sociale sono divenuti un classico dell’antropologia. Ha inoltre messo in luce l’evoluzione delle strutture familiari nella storia europea, ricostruendo in chiave comparativa il modo in cui i diversi sistemi di parentela hanno inciso sulla razionalità economica in Occidente e in Oriente. Tra le sue pubblicazioni recenti: La famiglia nella storia europea (Laterza, 2000), Lambivalenza della rappresentazione. Cultura ideologia religione (Feltrinelli, 2000), Il potere della tradizione scritta (Bollati Boringhieri, 2002), Il furto della storia (Feltrinelli, 2008).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Aprile, 2008
Collana: 
Campi Del Sapere
Pagine: 
411
Prezzo: 
38,00€
ISBN: 
9788807104336
Genere: 
Saggistica, Università 
Traduttore: 
Adriana Bottini