Descrizione

Enrico Rava è uno dei jazzisti italiani più noti a livello internazionale, anche grazie alla sua lunga attività oltreoceano, prima a New York e poi a Buenos Aires, dove ha collaborato assiduamente con musicisti del calibro di Gato Barbieri e Steve Lacy. Il suo The Forest and the Zoo, registrato nel 1966, è considerato uno dei dieci dischi essenziali del Free jazz.
Di questa vorticosa attività, fatta di continui incontri con musicisti straordinari, di storie sempre surreali e talvolta amare, di piccole stranezze e grandi talenti, Rava restituisce uno spaccato vivido, con il sorriso e lo sguardo ironico di chi, alla fine, di cose ne ha viste accadere veramente tante. La ricostruzione della vita notturna di New York nella gloriosa e irripetibile seconda metà degli anni sessanta è piena di pathos, così come il ricordo dell'ascesa di Astor Piazzolla e del Nuovo tango nella Buenos Aires degli anni settanta. E accanto a questi, i primi balbettii della scena jazz italiana, Gato Barbieri minacciato con una pistola alla tempia dal proprietario dell'appartamento nel Village da cui non se ne voleva andare, o un Don Cherry fischiato a Bologna solo perché salito sul palco senza scarpe. O Carla Bley, bellissima, mentre dirige la Jazz Composer's Orchestra. Dall'Hard bop al Free jazz, da Chet Baker a Miles Davis e Cecil Taylor, gli incontri di Rava con la magia del jazz risplendono di nuova luce al suono di un ritmo sempre incalzante.

Conosci l’autore

Enrico Rava

Enrico Rava (1939) è cresciuto a Torino dove ha cominciato a suonare da autodidatta il trombone in bande dixieland. Ha collaborato con importanti musicisti come Gato Barbieri, Steve Lacy, Lee Konitz, Pat Metheny, Michel Petrucciani, Joe Henderson, Paul Motian, Richard Galliano e Roswell Rudd. Nel 1972 incide il suo primo album da leader di un quartetto, Il giro del giorno in 80 mondi. Con questa nuova formazione suona in vari club newyorkesi, in giro per l’Argentina e l’Europa riscuotendo molti consensi. In seguito ha registrato con musicisti italiani, americani ed europei, fra i quali Massimo Urbani, Stefano Bollani e John Abercrombie. Per Enrico Rava le influenze principali sono state Miles Davis e Chet Baker. In seguito ha registrato con musicisti italiani, americani ed europei, fra i quali Massimo Urbani, Stefano Bollani e John Abercrombie. Ha scritto Note necessarie (minimum fax, 2004) e Incontri con musicisti straordinari (Feltrinelli, 2011).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Giugno, 2011
Collana: 
Serie Bianca
Prezzo: 
16,00€
ISBN: 
9788807172137
Genere: 
Saggistica