Descrizione

Il diritto all’eguale libertà può essere considerato un diritto fondamentale di ogni individuo, un diritto da cui discendono tutti gli altri. Molti esponenti del liberalismo affermano tale principio, senza però rendere sufficientemente chiari i termini in gioco. L’analisi filosofica, mirando al chiarimento dei concetti, alla coerenza logica e ai rapporti tra intuizioni morali in conflitto, può aiutare sia a chiarire le posizioni normative sia a difenderne alcune contro altre. Tale metodo viene applicato in questo libro guardando da vicino il diritto all’eguale libertà e difendendone una interpretazione più radicale di quelle attualmente più diffuse – non solo in senso libertario, in termini di riconoscimento dell’inviolabilità dell’individuo e dei diritti di proprietà privata, ma anche in senso egualitario, in termini di sensibilità all’importanza delle risorse materiali per il possesso della libertà e al diritto di ciascuno a eguali chance di vita. Il libro è diviso in tre parti: una prima parte dedicata alla libertà, alla concezione liberale del suo valore e al problema della sua misurazione; una seconda parte dedicata alla struttura dei diritti, ai fondamenti del diritto alla libertà e al nesso con la proprietà privata; una terza parte dedicata all’interpretazione egualitaria di tale diritto, al rapporto con l’eguaglianza delle risorse e al ruolo della responsabilità morale del singolo.

Conosci l’autore

Ian Carter

Ian Carter, nato e cresciuto in Gran Bretagna, ha studiato alle università di Newcastle e Manchester e ha conseguito il dottorato presso l’Istituto universitario europeo di Firenze. Attualmente insegna filosofia politica all’Università di Pavia. In passato è stato docente presso l’Università di Manchester e Visiting Researcher presso l’Università di Oxford. È membro dei comitati di redazione delle riviste ‟Filosofia e Questioni Pubbliche”, ‟Notizie di Politeia” e ‟Quaderni di Scienza Politica”. Ha pubblicato numerosi articoli, sia in inglese sia in italiano, sul concetto di libertà, sulle teorie della giustizia e sul pensiero egualitario contemporaneo. Nel 1999 ha pubblicato il libro A Measure of Freedom, edito da Oxford University Press (1999). Insieme a Mario Ricciardi ha curato il libro Freedom, Power and Political Morality. Essays for Felix Oppenheim, edito da Macmillan (2001). Con Feltrinelli, L’idea di eguaglianza (2001) e La libertà eguale (2005); ha inoltre curato, insieme a Mario Ricciardi, l’antologia L’idea di libertà (1996).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Gennaio, 2005
Collana: 
Campi Del Sapere
Pagine: 
313
Prezzo: 
25,00€
ISBN: 
9788807103827
Genere: 
Saggistica, Università