Descrizione

Londra, Wimbledon, 1997. George Webb, investigatore privato specializzato in "questioni matrimoniali", si reca in carcere per fare visita a Sarah Nash, condannata per avere ucciso il marito con una coltellata al cuore.
Webb è un ex poliziotto, espulso dal corpo per una falsa accusa di corruzione, un uomo disilluso, amareggiato dai fallimenti che hanno costellato la sua vita. Aperta un’agenzia che si occupa perlopiù di seguire e fotografare mariti fedifraghi, porta avanti con mestizia una vita solitaria; l’unico piacere che coltiva, salvo saltuarie relazioni sentimentali con le clienti, è la cucina.
La sua vita cambia il giorno in cui un’affascinante signora, Sarah Nash, lo ingaggia per un lavoro particolare: seguire il marito e la sua amante, una giovane rifugiata croata, fino all’aeroporto di Heathrow, per verificare che riparta veramente per la Croazia.
Il romanzo segue apparentemente i canoni di un classico romanzo noir degli anni trenta: l’investigatore privato, la femme fatale, un’atmosfera misteriosa che tiene in ansia il lettore, ma in realtà il testo affronta temi estremi come la perdita di controllo e l’incomprensibilità della vita, ed è incentrato sul peculiare rapporto sentimentale tra due "esiliati": un uomo disincantato e una donna in carcere.
Insomma, George tenta di dipanare la matassa dei suoi ricordi, ma nonostante sia un detective, nonostante il suo lavoro consista nel ricercare indizi e interpretarli, resta attonito di fronte all’inspiegabilità e all’inesorabilità del destino. Pone la sua attenzione sui minimi dettagli di quella tragica giornata, ma non riesce a dare un senso alle cose. Gli resta solo da aspettare che, scontata la pena, Sarah veda la "luce del giorno".

"Swift è sicuramente uno dei migliori romanzieri inglesi." John Banville

"Graham Swift è semplicemente un meraviglioso scrittore." Richard Ford

"Scritto magnificamente, delicato, divertente, sincero, toccante e profondo." Salman Rushdie

"Un libro straordinario, il cui principale successo è nell’aver dato dignità lirica e forma ai pensieri della gente qualunque." "Time Out"

Conosci l’autore

Graham Swift

Nato a Londra nel 1949, dove vive e lavora, ha studiato alle università di Cambridge e York. Ha vinto numerosi premi, tra i quali il Faber Memorial Prize, il the Guardian Fiction Prize e il Booker Prize, il più importante riconoscimento in Inghilterra, per Ultimo giro nel 1996. Da questo libro è stato tratto anche un film di grande successo con Michael Caine e Bob Hoskins.

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Ottobre, 2003
Collana: 
I Narratori
Pagine: 
262
Prezzo: 
16,50€
ISBN: 
9788807016448
Genere: 
Narrativa 
Traduttore: 
Vincenzo Mantovani