Descrizione

La scienza moderna non nasce con Galileo e Newton. Le sue origini vanno retrodatate di almeno duemila anni, alla fine del iv secolo a.C. La Rivoluzione scientifica del xvii secolo riscopre la Rivoluzione ellenistica di figure come Euclide, Archimede, Eratostene, Aristarco di Samo e di tanti altri raffinati scienziati. Il pensiero scientifico greco, oggi conosciuto da pochi specialisti e per lo più trascurato non solo dal grande pubblico ma anche da classicisti, storici e scienziati, trova in questa ricostruzione di Lucio Russo il riscatto storico che gli è dovuto. In primo luogo, lo studio della "rivoluzione scientifica", cioè della nascita del metodo scientifico, è indispensabile per la comprensione della "civiltà classica". In secondo luogo, l'esame del ruolo svolto dalla scienza nella civiltà ellenistica è essenziale per la valutazione di alcune questioni di capitale importanza per la storiografia, dal ruolo di Roma alla decadenza tecnologica medioevale alla "Rinascita scientifica" moderna. Infine, ma non da ultimo, una più approfondita conoscenza della scienza classica e dei suoi rapporti con la scienza moderna pu" far luce sulla struttura interna della scienza stessa, sui suoi rapporti con la tecnologia e gli altri aspetti della civiltà, sull'origine e il possibile superamento dell'attuale frattura tra cultura umanistica e cultura scientifica. Con un'originale prospettiva, Russo guarda alla civiltà e alla storia dell'ellenismo a partire dalla sua scienza radicalmente rivalutata.

Conosci l’autore

Lucio Russo

Lucio Russo (Venezia, 1944) insegna all’Università Tor Vergata di Roma. Ha trascorso periodi di studio presso varie istituzioni scientifiche e ha insegnato in diverse università. Ha pubblicato con Feltrinelli La rivoluzione dimenticata. Il pensiero scientifico greco e la scienza moderna (1996, finalista del premio Viareggio per la saggistica 1997), Segmenti e bastoncini. Dove sta andando la scuola? (1998; edizione ampliata in UE, 2000), Flussi e riflussi. Indagine sull’origine di una teoria scientifica (2003, premio Giovanni Maria Pace) e Ingegni minuti. Una storia della scienza in Italia (2010), scritto con Emanuela Santoni. Tra le sue opere più recenti, L’America dimenticata. I rapporti tra le civiltà e un errore di Tolomeo (Mondadori, 2013), Stelle, atomi e velieri. Percorsi di storia della scienza (Mondadori, 2015), Euclide: il primo libro degli Elementi. Una nuova lettura (Carocci, 2017) scritto con Giuseppina Pirro, Perché la cultura classica. La risposta di un classicista (Mondadori, 2018).

 

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Novembre, 1996
Collana: 
Campi Del Sapere
Pagine: 
384
Prezzo: 
21,69€
ISBN: 
9788807102103
Genere: 
Saggistica, Università