Descrizione

Il caso e il fenomeno Charles Bukowski raccontati in uno stile che riecheggia quello dello scrittore e poeta nato ad Andernach, in Germania, nel 1920, e scomparso a San Pedro, California, nel 1994. Il ragazzo battuto dal padre, bevitore già a tredici anni, il duro ribelle sfregiato dall'acne, l'impiegato delle Poste, l'uomo dai mille lavori, il modesto factotum che ha conosciuto le esperienze più sordide e gli ambienti più malfamati per poi diventare un miliardario, è ormai un'autentica leggenda, tanto che Jean Genet lo definì "il miglior poeta d'America". Il suo lavoro - crudo, grezzo, schietto e spassoso - ha immediatamente trovato imitatori, emulatori, fan e insieme detrattori. E intanto lui faceva scandalo, si attirava amori e odi, si presentava come un personaggio su cui inevitabilmente ci si divide. Jim Christy ha cercato di mettere un po' d'ordine nelle dicerie sorte attorno alla sua vicenda personale, per poter scrivere con partecipazione e simpatia dell'uomo, del mito, dell'opera. A completare il ritratto di Charles Bukowski fatto da Christy concorrono le 24 fotografie scattate da Claude Powell, amico, confidente e compagno di sbronze dello scrittore.

Conosci l’autore

Jim Christy

Jim Christy (1945), canadese, ha pubblicato poesie, racconti, romanzi, saggi e reportage. Ha viaggiato molto in giro per il mondo, tra l’altro in Zimbabwe, Mozambico, Sudafrica, Nicaragua e Guatemala, nell’Artico e in Amazzonia, e ha scritto libri di viaggio. Oltre a quella di Bukowski, ha pubblicato anche una biografia di Jack Kerouac. Feltrinelli ha pubblicato La sconcia vita di Charles Bukowski nel 1998.

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Febbraio, 2009
Collana: 
Universale Economica Vite Narrate
Pagine: 
112
Prezzo: 
7,00€
ISBN: 
9788807814785
Genere: 
Tascabili 
Traduttore: 
Monica Pareschi