Descrizione

“Ai miei versi scritti così presto, / che nemmeno sapevo d’esser poeta... / per i miei versi, come per i pregiati vini, / verrà pure il loro turno.”

Sei convinto che un verso contribuisca al potente spettacolo del mondo? Assapora Zoom Poesia: piccole, preziose antologie di testi editi e inediti. Da gustare un verso alla volta. Tratto da “Poesie” pubblicato da Feltrinelli. Numero di caratteri: 44.634.

Conosci l’autore

Marina Cvetaeva

Marina Ivanovna Cvetaeva (1892-1941), poetessa russa oggi considerata al livello di Majakovskij, di Pasternak e dell’Achmatova, visse gli anni del regime di Stalin, che censurò e rifiutò la sua opera, vicina all’ideologia anticomunista dell’Armata bianca. Perseguitata e separata dalla sua famiglia, la Cvetaeva morì suicida nel 1941, finendo nell’oblio fino agli anni sessanta, quando venne riscoperta. Nei “Classici” Feltrinelli è uscito Poesie (1992) e, nella collana digitale Zoom, Nemmeno sapevo d’esser poeta (2014).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Maggio, 2014
Collana: 
ZOOM Poesia
Pagine: 
35
Prezzo: 
0,99€
ISBN: 
9788858852415
Genere: 
E-book 
Curatore: 
Pietro Zveteremich
Traduttore: 
Pietro Zveteremich