Descrizione

I libri dedicati a tratteggiare la figura di Stalin sono molti, ma nessun testo prima di Stalin sconosciuto ha tenuto conto in maniera decisiva e dettagliata di quanto è emerso dal torrente di nuovi documenti resi pubblici dopo l’apertura degli archivi segreti, avvenuta in seguito al collasso dell’Unione sovietica. Si tratta di documenti che sciolgono in maniera definitiva alcune delle questioni controverse che da sempre sono associate al regime staliniano: le ragioni dell’accordo Molotov-Ribbentrop, per esempio, o il sospetto relativo a un presunto complotto per assassinare Stalin culminato nella sua morte nel 1953, la presunta designazione di un erede ‟segreto”, il xx Congresso e la denuncia del ‟culto della personalità”, la paventata esistenza di un archivio personale del dittatore.
Gli autori prestano anche un’attenzione molto particolare al cosiddetto ‟secondo stalinismo”, un periodo poco studiato finora, che a partire dalla fine degli anni trenta (gli anni del processo a Bucharin) arrivano fino alla definizione del programma nucleare sovietico. Se sono forse proprio queste le parti più innovative del libro, il lavoro di ricerca – anche nelle pagine dedicate ai temi più frequentati in sede storiografica – si svolge sulla base di una documentazione aggiornatissima e arricchita da testimonianze personali spesso appassionanti.

Conosci l’autore

Roj A. Medvedev

Roj A. Medvedev, nato a Tbilisi nel 1925, studi di filosofia, docenza di pedagogia, storico, è stato uno dei più autorevoli rappresentanti del dissenso in Urss fin dagli anni settanta. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni, molte delle quali tradotte in tutto il mondo, tra cui Lo stalinismo (Mondadori 1972); Gli ultimi anni di Bucharin (Ed. Riuniti 1979); Krusciov: gli anni del potere (Mondadori 1977); Tutti gli uomini di Stalin (Ed. Riuniti 1985); Dissenso e socialismo (Einaudi 1977); La rivoluzione di Gorbaciov (scritto con Giulietto Chiesa, Garzanti 1989); Intervista sul dissenso in Urss (a cura di Piero Ostellino, Laterza 1977).

Scopri di più >>

Žores Medvedev

Žores A. Medvedev, gemello di Roy, biochimico, già negli anni cinquanta si era opposto alle teorie di Lysenko. Ha svelato al mondo i disastri ambientali e umani che hanno accompagnato l'ascesa del complesso nucleare sovietico. Confinato in un'istituzione totale, dal 1973 trovò asilo a Londra dove è ora Senior Research Scientist per il National Institute for Medical Research. Ha scritto numerosi libri, tra cui L'ascesa e la caduta di T.D. Lysenko (Mondadori 1971); Gorbaciov (Mondadori 1987) e un testo su Andropov (Norton 1983).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Aprile, 2006
Collana: 
Serie Bianca
Pagine: 
352
Prezzo: 
19,00€
ISBN: 
9788807171208
Genere: 
Saggistica 
Traduttore: 
Bruno Amato
Contributi: 
Andrea Panaccione