In nome della madre

di Erri De Luca

L’adolescenza di Miriam/Maria smette da un’ora all’altra. Un annuncio le mette il figlio in grembo. Qui c’è la storia di una ragazza, operaia della divinità, narrata da lei stessa.
Qui c’è l’amore smisurato di Giuseppe per la sposa promessa e consegnata a tutt’altro.
Miriam/Maria, ebrea di Galilea, travolge ogni costume e legge. Esaurirà il suo compito partorendo da sola in una stalla. Ha taciuto. Qui narra la gravidanza avventurosa, la fede del suo uomo, il viaggio e la perfetta schiusa del suo grembo.
La storia resta misteriosa e sacra, ma con le corde vocali di una madre incudine, fabbrica di scintille.
Erri De Luca
Leggi tutto…

Erri De Luca

Erri De Luca è nato a Napoli nel 1950. Ha pubblicato con Feltrinelli: Non ora, non qui (1989), Una nuvola come tappeto (1991), Aceto, arcobaleno (1992), In alto a sinistra (1994), Alzaia (1997, …

Scopri di più sull’autore
  • Marchio: FELTRINELLI
  • Data d’uscita: 28 Settembre 2006
  • Collana: I Narratori
  • Pagine: 79
  • Prezzo: 7,50 €
  • ISBN: 9788807017094
  • Genere: Narrativa
Un incontro con Erri De Luca

Un incontro con Erri De Luca

‟In nome del padre inaugura il segno della croce. In nome della madre s’inaugura la vita”. La registrazione della presentazione di In nome della madre a Milano. Insieme a Erri De Luca Sara D'Amario che legge alcuni passi del libro.
La registrazione è stata realizzata allo Spazio Oberdan di viale Vittorio Veneto il 9 ottobre 2006.

La Madonna un’operaia della divinità. Intervista a Erri De Luca

‟Da anni mi accade che, in occasione del Natale, mi venga richiesto un commento sul significato di questa festa, e da anni rispondo sempre allo stesso modo, ossia che il Natale non è, in realtà, la festa di un bambino che nasce, bensì quella di una madre, di una ragazza madre che ha portato a compimento la missione che le è stata assegnata. Una missione che in fondo è comune a quella di milioni di altre donne. Non è tanto importante, infatti, che sia stato il seme di un uomo o un alito divino a far gonfiare il suo ventre ciò che conta è che in quel grembo Maria ha portato per nove mesi un bimbo che presto sarà costretta ad offrire al mondo, per la sua salvezza e per la propria personale sofferenza.”

Una madre con la M maiuscola. Intervista a Erri De Luca

Erri De Luca torna a portare il suo verbo a Napoli. E lo fa presentando il suo nuovo romanzo, In nome della madre, nato come omaggio a Miriàm, una ragazza madre che ebbe coraggio.