Descrizione

Un reportage che si legge come un romanzo, nella migliore tradizione del giornalismo internazionale. Un anno di guerra nel Salvador e la storia di una giornalista di sinistra, emigrata in America Centrale alla ricerca i una identità e di un impegno, alle prese con una realtà sconvolgente, con i suoi pregiudizi e con un diplomatico reaganiano in un gioco di reciproca manipolazione.

Conosci l’autore

Lucia Annunziata

Lucia Annunziata, giornalista, corrispondente per “il manifesto”, “la Repubblica”, “Corriere della Sera”, negli Stati Uniti, in America Latina e Russia, conduttrice di trasmissioni politiche televisive e direttrice del Tg3, è stata nominata direttore dell’Agenzia di informazione internazionale ApBiscom. Ha vinto il Premiolino per i suoi servizi durante la guerra del Golfo e il Premio Max David come inviato di guerra, nel 1993 ha avuto la Nieman Fellowship dell’Università di Harvard, dal 2003 al 2004 è stata presidente della Rai. Con Bassa intensità (Feltrinelli, 1991), il suo primo libro, ha vinto il Premio Malaparte e con La crepa (Rizzoli, 1998) il Premio Saint Vincent. Dirige dal 2013 "Huffington Post Italia".

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Aprile, 1991
Collana: 
Universale Economica
Pagine: 
264
Prezzo: 
6,71€
ISBN: 
9788807811692
Genere: 
Tascabili