Descrizione

“Volevo scrivere un romanzo divertente, veloce, un’opera buffa, ma anche un po’ tragica. Qualcosa che avesse lo humour di Vargas Llosa e la facilità di Isherwood, e proseguisse la mia indagine sulla cattiveria e l’ipocrisia in una chiave inedita. Mi sono venuti incontro un cane, una padrona isterica e due amici non esattamente amici, e la grande tradizione del melodramma. Ne è saltata fuori una storia di duelli incrociati e veleni, di discorsi cinici e sogni inesprimibili, in cui nessuno è se stesso, tranne il quadrupede. Il tutto ambientato negli spazi di una villa alto-borghese e di una caserma, nel centro di Milano; e condito di ricordi operistici, di stecche e vocalizzi. E latrati.”

Video

Recensioni d'autore

  • Si ride molto e, volendo, si piange anche un po' in questo romanzo, che conferma il talento di romanziere di Gardini, già da molti anni affermato critico letterario e poeta.

  • E poi, per una volta, uno scrittore rinuncia a incupire il prossimo, e torna a credere che seria è la vita, serena, invece, l'arte: è proprio il caso di festeggiare.

  • Dove Nicola Gardini trovi il tempo di scrivere tutto quello che scrive e poi tradurre, e intanto leggere o rileggere, e far la spola fra Oxford, dove insegna, e Milano, dove in parte abita, è un vero mistero. Ma una cosa è certa: la scrittura di Fauci tempo deve avergliene regalato, non sottratto, tanto è felice, fluida, mossa e scorrevole.

Conosci l’autore

Nicola Gardini

Nicola Gardini ha pubblicato i romanzi Così ti ricordi di me (Sironi, 2003), Lo sconosciuto (Sironi, 2007 e Beat, 2012), Le parole perdute di Amelia Lynd (Feltrinelli, 2012; Premio Viareggio 2012 e Premio Zerilli Marimò-City of Rome 2012), Fauci (Feltrinelli, 2013) e La vita non vissuta (Feltrinelli, 2015), il memoir I baroni (Feltrinelli, 2009 e 2012) e la novella in formato ebook Girl (Feltrinelli, 2013); i saggi Com’è fatta una poesia (Sironi, 2007), Rinascimento (Einaudi, 2010), Per una biblioteca indispensabile (Einaudi, 2011) e Lacuna (2014); varie raccolte di poesia, tra le quali: La primavera (in Nuovi poeti italiani 4, Einaudi, 1995), Atlas (Crocetti, 1998), Le nuvole (Crocetti, 2007), Le parti dell’amore (sedizioni, 2010), Stamattina (Ladolfi, 2014) e Tradurre è un bacio (Ladolfi, 2015); e numerose traduzioni letterarie, dall’inglese, dal latino e dal greco, tra le quali: W. H. Auden, Un altro tempo (Adelphi, 1997), Emily Dickinson, Buongiorno notte (Crocetti, 2001), Ted Hughes, Poesie (Meridiano Mondadori, 2008; con Anna Ravano), Virginia Woolf, Sulla malattia (Bollati Boringhieri, 2006), Charles Simic, Club Midnight (Adelphi, 2008) e Catullo, Carmina (Feltrinelli, 2014). Collabora con il Domenicale del “Sole 24 ore”, il “Corriere della sera” e il “Times Literary Supplement”. È professore di letteratura italiana e comparata all’Università di Oxford e Fellow di Keble College.

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Novembre, 2013
Collana: 
I Narratori
Pagine: 
192
Prezzo: 
16,00€
ISBN: 
9788807030697
Genere: 
Narrativa