Descrizione

Nei due estremi e intensissimi anni della sua vita (1955-1957) Giuseppe Tomasi di Lampedusa mise insieme non solo le otto parti del Gattopardo, ma anche tre racconti e uno scritto di carattere autobiografico. Solo di recente, però, in seguito al ritrovamento di alcuni manoscritti originali, è stato possibile sottoporre i testi brevi a una rigorosa verifica filologica e, in particolare, è stato possibile ricostruire nella loro interezza i Ricordi d’infanzia, che ora acquistano una maggiore corposità. Il presente volume si apre appunto con i Ricordi d’infanzia, scritti nell’estate del 1955, che come spiega Gioacchino Lanza Tomasi nella prefazione “ci schiudono il laboratorio dello scrittore al tempo del suo capolavoro”. Segue La gioia e la legge, un breve apologo, perfetto di tono e di misura. Ma il racconto più celebre della raccolta è La sirena (precedentemente con il titolo Lighea, imposto dalla vedova dell’autore), scritto dopo una gita lungo la costa meridionale della Sicilia. Al centro della favola, al limite tra il reale e il surreale, spicca un personaggio formidabile: il vecchio professor La Ciura, che da giovane conobbe l’amore della Sirena e non poté più gustarne altro. Chiude il libro I gattini ciechi, dei tre racconti il più vicino come materia al Gattopardo, sebbene fosse nato come capitolo iniziale di un nuovo romanzo del quale ha mantenuto il titolo.

La nuova edizione dei Racconti di Tomasi di Lampedusa curata da Nicoletta Polo e introdotta da Gioacchino Lanza Tomasi. L’incanto dell’immaginazione in uno dei più grandi scrittori del Novecento europeo.

Recensioni d'autore

  • Nuova, bellissima edizione, corredata di materiale fotografico e alberi genealogici tesi a documentare i rapporti tra realtà e proiezioni fantastiche, possiede anche il pregio di aver reintegrato grazie a ritrovamenti e studi, frasi, parole e costruzioni linguistiche che non apparivano nelle precedenti pubblicazioni.

Conosci l’autore

Giuseppe Tomasi di Lampedusa

Giuseppe Tomasi di Lampedusa, duca di Palma e principe di Lampedusa, nato nel 1896 e morto nel 1957, si formò su scritti illuministici e raccolte di relazioni militari. Divenne narratore solo nella seconda parte della sua vita, privo di contatti con gli ambienti letterari. Compose un solo romanzo, Il Gattopardo, che, rifiutato da due grandi case editrici, fu pubblicato da Feltrinelli nel 1958 su interessamento di Giorgio Bassani, ed ebbe un immediato, grandissimo consenso di pubblico e critica (disponibile anche in audiolibro "Emons Feltrinelli", 2012). Feltrinelli ha pubblicato anche I racconti (1961; nuova edizione nelle collana "Le Comete" a cura di Nicoletta Polo, 2015), Opere (1965), Invito alle Lettere francesi del Cinquecento (1979), La sirena (2014; con cd).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Ottobre, 2015
Collana: 
Le Comete
Pagine: 
208
Prezzo: 
18,00€
ISBN: 
9788807530357
Genere: 
Narrativa 
Curatore: 
Nicoletta Polo