Descrizione

“Una favola per adulti, dove è in gioco il mistero dei rapporti umani” Raffaele La Capria

Regno delle due Sicilie, 1858. Alessandro, principe di Altomare, vive in isolamento, rinchiuso in un impenetrabile silenzio da quando l’amatissima moglie Chiara è morta a causa del vaiolo contratto subito dopo le nozze. Il giovane Eugenio, incapace di rassegnarsi all’idea che il fratello possa essere impazzito per il dolore, si rivolge al dottor Descuret, luminare francese che si occupa di studi sulla psiche umana. Interessato dal caso, il dottore decide di intraprendere il viaggio verso la dimora di famiglia degli Altomare, sulla Costiera amalfitana. Ma il dolore di Alessandro e il tentativo di diagnosi di Descuret vengono presto sviati dall’apparizione di una donna in cui alcuni sembrano rivedere la defunta Chiara. Chi sia veramente è tuttavia impossibile stabilirlo con certezza. Voci e punti di vista si intrecciano e la linea che separa fatto e sogno si fa via via più incerta, trasformando il romanzo in un’indagine sui fantasmi della mente e sull’impossibilità di distinguere realtà e allucinazione. La mescolanza di piani, l’attenzione a dettagli minuti ma rivelatori, la lingua preziosa e ricercata fanno di questo libro una sontuosa e raffinata partitura di parole e silenzi sapientemente orchestrati.

 

Conosci l’autore

Ruggero Cappuccio

Ruggero Cappuccio (Torre del Greco, Napoli, 1964) è scrittore, drammaturgo e regista. Con il romanzo La notte dei silenzi (Sellerio, 2007) è finalista al Premio Strega (2008). Con Fuoco su Napoli (Feltrinelli, 2010) vince il Premio Napoli e il Premio Vittorini (2011). Segue La prima luce di Neruda (Feltrinelli, 2016). Per il cinema e la televisione cura le sceneggiature e firma le regie di Lighea, Il sorriso dell’ultima notte, Rien va, Paolo Borsellino Essendo Stato, Examleto, La lingua di fuoco. Come autore di teatro scrive e dirige nel 1993 Delirio Marginale (Premio IDI), Il sorriso di San Giovanni (Premio Ubu novità italiana, 1997), Spaccanapoli times (Premio Le maschere del teatro italiano Migliore Autore di novità italiana, 2016). Per la collana Classici del teatro Einaudi pubblica Shakespea Re di Napoli (Premio Speciale Drammaturgia Europea, 1995), Edipo a Colono (2001) e Le ultime sette parole di Caravaggio (2012). Firma numerose regie liriche per La Scala di Milano, Il Festival di Salisburgo, L’Opera di Roma, il Maggio musicale fiorentino e il Teatro San Carlo di Napoli. Ancora per Feltrinelli pubblica Essendo Stato (2019).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Maggio, 2021
Collana: 
Universale Economica
Pagine: 
224
Prezzo: 
10,00€
ISBN: 
9788807895029
Genere: 
Narrativa, Tascabili