Descrizione

"Le persone della mia generazione vivono nell'inconscia convinzione che il mondo finirà con loro”: da qui prende il via un'originale lettura dell'infanzia e dell'adolescenza, delle contraddizioni degli adulti d'oggi e del disagio moderno. Qual è il prezzo di essere figli in una società immobilizzata nel suo eterno presente, a contatto con genitori tanto premurosi quanto distratti e per nulla disposti a farsi da parte? Ma non è un bollettino delle catastrofi: lungo vie marginali, invisibili allo sguardo scettico degli adulti, una nuova generazione sta già tracciando inediti sentieri di rivitalizzazione del mondo e di restituzione dell'eredità ricevuta.

Conosci l’autore

Francesco Stoppa

Francesco Stoppa (Ferrara, 1955) coordina l’Area riabilitativa del dipartimento di Salute mentale di Pordenone e svolge attività di supervisione presso servizi pubblici e cooperative sociali. È analista membro della Scuola di psicoanalisi dei Forum del Campo lacaniano e docente dell’Istituto ICLeS per la formazione degli psicoterapeuti. Ha pubblicato L’offerta al dio oscuro. Il secolo dell’olocausto e la psicoanalisi (Franco Angeli, 2002), La prima curva dopo il Paradiso. Per una poetica del lavoro nelle istituzioni (Borla, 2006); ha curato i volumi Ripensare la psicosi (Il Campo, 1993) ed Effetti d’équipe (Ed. Libreria Al Segno, 2007). È redattore della rivista “L’Ippogrifo. La terra vista dalla luna”. Feltrinelli ha pubblicato La restituzione. Perché si è rotto il patto tra le generazioni (2011).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Giugno, 2011
Collana: 
Campi Del Sapere
Prezzo: 
20,00€
ISBN: 
9788807104718
Genere: 
Saggistica, Università