Descrizione

Quella di Picozzi non è una malattia che si vede subito. Agisce con lentezza. Stanca. Piega. Atterra. Quella di Picozzi è una malattia che cresce insieme allo sguardo curioso, acuto, intelligente della bambina, dell’adolescente, della donna che è sua figlia. Quella di Picozzi è una sclerosi multipla, rigorosamente e violentemente respinta come si respinge un invasore. Le ossa del Gabibbo è la storia di questa invasione e della resistenza che ne consegue – paradossale, buffa, commovente. Ed è anche la storia di una ragazza che percorre all’inverso la china discendente della madre e racconta, irriverente e comica, i suoi impacciati esperimenti omosessuali, i suoi flirt, l’amicizia con una bellissima e un po’ sfigata compagna di classe, la balzana storia d’amore con Codino, il meccanico. Sullo sfondo la provincia italiana, le strade che scollinano, la vita a quattro ruote, i muri e le mura che fanno da confine all’ansia di vivere. Virginia Virilli ha scritto un romanzo rapinoso e dolcissimo, la testimonianza originale e spiazzante di un impertinente faccia a faccia con il dolore.

Conosci l’autore

Virginia Virilli

Virginia Virilli è nata in Umbria nel 1983. Nel 2005 scrive il suo primo monologo Mammamiro, con il quale debutta nel 2006 a Roma, e poi al Teatro La MaMa ETC di New York con la regia di Ellen Stewart. Nel 2007 la trilogia Micamadonne (Sbinnonna SperanzaRoyPisciatina) vince il premio Donne e Teatro. Ha collaborato con il programma di approfondimento teatrale di Rai3 Chi è di scena e all’interno del seminario di scrittura di Stefano Benni. Nel 2008 è stata segnalata come attrice under 30 al premio Ubu, il maggiore riconoscimento italiano per nuovi interpreti. Feltrinelli ha pubblicato Le ossa del Gabibbo (2012).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Ottobre, 2012
Collana: 
I Narratori
Pagine: 
288
Prezzo: 
15,00€
ISBN: 
9788807019258
Genere: 
Narrativa