Descrizione

“Salutò le due ragazze al banco: ‘Adesso vado ad ammazzare il negro di Pamela’”

Un’inchiesta sull’Italia di oggi, una riflessione radicalmente politica sulla mutazione culturale che sta travolgendo il Paese. Dove comincia e dove finisce, come cambia la normalità italiana? I malumori, tornatene al tuo Paese, i calci, i pugni, l’insofferenza: “Perché sei qui, negro di merda?”. Pensiamo di essere rimasti uguali a noi stessi, mentre stiamo diventando attori individuali di un cambiamento collettivo. È una scala privata, invisibile, che scendiamo passo dopo passo, fino all’intolleranza, finché qualcuno spara ai “negri”. E proprio in quel momento, se guardiamo chi impugna il fucile, vediamo materializzarsi l’uomo bianco, ciò che certamente noi siamo ma che non ci siamo mai accontentati di essere. Ma come è stato possibile regredire fino alla nostra identità biologica? Sono le domande a cui Ezio Mauro prova a rispondere in queste pagine che scavano fino all’osso della mutazione in atto e ci lasciano nudi e sgomenti davanti alla fragilità del costume collettivo. Per scendere nell’inferno di questa trasformazione, Mauro si fa guidare e ci guida attraverso la più simbolica storia dell’Italia recente, che ha diviso il prima dal dopo: a Macerata, il 3 febbraio 2018, Luca Traini impugna una pistola e spara a caso contro tutte le persone di colore che incontra. È un gesto che non viene dal nulla. Siamo sconfitti una volta per tutte quando il destino degli altri non ci interpella più.

 

Video

Premi e Riconoscimenti

  • 2019 - Premio Letterario Internazionale Tiziano Terzani - Finalista
  • 2018 - Premio letterario Vincenzo Padula - Vincitore

Recensioni d'autore

  • Un accorato appello al Noi, l'unica cura per gli esseri umani e per la democrazia.

  • La «mutazione» razzista in Italia.

  • Adesso, ci spiega Mauro, la politica italiana è questa.

  • Un montaggio che toglie il fiato fra la brutalità della cronaca e l'allarme della ragione.

  • Una mutazione profonda sta investendo il nostro concetto di democrazia. È questa la posta in gioco dell'ultimo libro di Ezio Mauro intitolato L'uomo bianco.

Conosci l’autore

Ezio Mauro

Ezio Mauro, direttore della “Stampa” dal 1992 al 1996 e di “Repubblica” dal 1996 al 2016, ha scritto La felicità della democrazia con Gustavo Zagrebelsky (Laterza, 2011), Babel con Zygmunt Bauman (Laterza, 2015) e, per Feltrinelli, L’anno del ferro e del fuoco. Cronache di una rivoluzione (2017), L’uomo bianco (Feltrinelli, 2018) e Anime prigioniere. Cronache dal muro di Berlino (2019).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Novembre, 2019
Collana: 
Universale Economica Saggi Rossi
Pagine: 
144
Prezzo: 
9,00€
ISBN: 
9788807892851
Genere: 
Saggistica