Descrizione

Un grande giornalista traduce, rispettando finalmente la stesura originale, e commenta, mostrandone la deflagrante attualità, l’opera letteraria del suo illustre collega degli inizi dell’era moderna. L’isola dove si svolgono le avventure del naufrago Robinson rappresenta tutti i problemi e le contraddizioni di quel mondo moderno che, agli inizi del XVIII secolo, si andava delineando nel confronto tra l’Europa e le nuove terre scoperte.

Il romanzo può essere quindi considerato una sorta di “Odissea semplificata” degli albori della nostra epoca, con la stessa carica simbolica, la stessa ricchezza di allegorie.

Conosci l’autore

Daniel Defoe

Daniel Defoe (1660-1731), scrittore inglese, dopo aver provato vari mestieri ed esperienze (commerciante, politico, addirittura galeotto), si stabilì a Londra, dove fondò e diresse il settimanale “The Review” (1704-1713), pubblicando una serie di libelli e pamphlet, fra cui il paradossale e satirico La via più breve con i dissenzienti (1702), che gli costò una condanna al carcere, dove scrisse l’Inno alla gogna (1703). Dedicò gli ultimi anni alla scrittura dei romanzi e ottenne un grande successo con la pubblicazione di Robinson Crusoe nel 1719. Tra le sue altre opere ricordiamo: Memorie di un cavaliere (1720); Il capitano Singleton (1720); Il colonnello Jack (1722); Il Diario dell'anno della peste (1722), Le fortune e le sventure della famosa Moll Flanders (1722), Lady Roxana (1724). Morì a Londra nel 1731. Feltrinelli ha pubblicato Fare l’elemosina non è carità (1982), Robinson Crusoe (1993, 2013).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Giugno, 2013
Collana: 
Universale Economica I Classici
Pagine: 
320
Prezzo: 
9,50€
ISBN: 
9788807900181
Genere: 
Tascabili 
Curatore: 
Alberto Cavallari
Traduttore: 
Alberto Cavallari