Descrizione

Oggi si parla molto, in relazione alla riforma della scuola, di formazione professionale e scelte precoci di indirizzo di studio. Per questo sembra opportuno tornare a riflettere su come si formino le competenze in generale, e le competenze professionali in particolare. Il sapere professionale non è l’esito esclusivo di percorsi formali di istruzione, ma il risultato di percorsi diversificati. Si realizza in rapporto al contesto sociale e culturale, alle possibilità proprie e del proprio ambiente, alle opportunità offerte e, soprattutto, alle esperienze in tempi e luoghi diversi, nella scuola e all’esterno della scuola. Nell’ambito di tale processo, il sapere professionale si arricchisce di dimensioni etiche su ciò che il lavoro rappresenta nelle relazioni tra le persone e nel rispetto di fondamentali diritti connessi con il complesso delle relazioni professionali, con il mercato e con le dinamiche dell’organizzazione del lavoro stesso. Il sapere professionale non è dunque un sapere a sé stante, bensì un sapere in continuo e stretto rapporto con tutte le altre forme di conoscenza. È la capacità di rispondere a un insieme di circostanze specifiche, spesso diverse nel corso di una vita lavorativa, facendo ricorso a un insieme generale di conoscenze acquisite e acquisibili in continua evoluzione. Per questo, il sapere può essere la condizione per una maggiore uguaglianza e l’azione educativa può configurarsi, se non viene piegata alle esigenze immediate del sistema produttivo, come risorsa per una maggiore equità e democrazia. Il volume affronta questi temi, partendo dagli studi sulla competenza, per precisare i caratteri della relazione tra conoscenza e competenza, dare conto dei risultati delle importanti indagini nazionali sull’analisi dei fabbisogni di formazione, stabilire una connessione tra risultati degli studi e delle indagini, ai fini della riduzione del divario sociale e culturale nella popolazione italiana.

Conosci l’autore

Saul Meghnagi

Saul Meghnagi (1946) presiede l'Istituto superiore per la formazione, struttura preposta dalla Cgil alla qualificazione dei propri quadri e alla ricerca sui temi educativi e del lavoro. Dirige, da quattro anni, l'indagine nazionale sui fabbisogni di formazione nell'artigianato, uno dei due progetti più importanti realizzati in Italia in materia competenze professionali. Ha fatto parte del consiglio di amministrazione del Centro europeo per la formazione, e del Comitato direttivo dell'Istituto per l'educazione dell'Unesco, e ha preso parte a ricerche internazionali sul rapporto tra formazione e lavoro. Ha pubblicato Il curricolo nell'educazione degli adulti (Loescher 1986), Conoscenza e competenza (Loescher 1992) e La competenza tra flessibilità e specializzazione (con A.M. Ajello, Angeli 1998).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Gennaio, 2005
Collana: 
Campi Del Sapere
Pagine: 
234
Prezzo: 
18,00€
ISBN: 
9788807103698
Genere: 
Saggistica, Università