Descrizione

“Un bicchiere è un’arma micidiale quando lo appoggi vicino al cuore”

Due amici – Mr Pall e Mr Mall –, complementari e indivisibili come la scritta sul pacchetto di sigarette, alle prese con l’epica della quotidianità. Ubriacature e abbandoni, solitudine e vagabondaggi notturni, scorribande negli ipermercati e vecchie auto scassate e, su tutto, l’amicizia che sempre salva e tiene a galla. Attacca Vinicio, risponde “Cinaski”. Racconto contro racconto, poesia contro poesia, si squaderna tutto il mondo di Vinicio Capossela, un mondo che è insieme circo felliniano, panopticon, giostra di memoria, sarabanda di sentimenti. Un libro a quattro guantoni in forma di round.

Video

Recensioni d'autore

  • La Grecia è sotto minaccia grexit , l'Europa sembra voler scacciare la propria culla, rinnegare il luogo, il paese, il popolo che le ha dato vita. E Capossela legge questa situazione paradossale attraverso le lenti del rebetiko , lingua musicale e politica, sbruffona e malinconica, di sradicati e anarchici e briganti.

Conosci l’autore

Vinicio Capossela

Vinicio Capossela è nato ad Hannover il 14 dicembre 1965. Autore, cantore e compositore italiano, ha scritto Non si muore tutte le mattine (Feltrinelli, 2004), In clandestinità (Feltrinelli, 2009; con Vincenzo Costantino), Tefteri. Il libro dei conti in sospeso (il Saggiatore, 2013) e Il paese dei coppoloni (Feltrinelli, 2015). Lo studio dei miti, di Ernesto De Martino e Carlo Levi, la frequentazione appassionata dell’epos omerico e dell’epos popolare, l’influenza di molta letteratura americana (Sherwood Anderson e Melville fra gli altri) hanno rivoluzionato il suo stesso approccio alla musica e alla scena. Clive Davis del “Times” ha scritto: “Capossela esplora i miti e gli istinti che tengono assieme villaggi e nazioni. Non è un caso che si animi come non mai quando parla delle sue origini ancestrali”.

Scopri di più >>

Vincenzo Costantino

Vincenzo Costantino, detto Cinaski, nasce a Milano nel novembre del 1964. Cresciuto e sopravvissuto nella periferia milanese pubblica la prima raccolta di poesie nel 2000 (Chi è senza peccato non ha un cazzo da raccontare...)  che ottiene un buon successo sotterraneo. Collabora con Vinicio Capossela portando in giro per il paese il reading/tributo a John Fante Accaniti nell’accolita. Nel 2001 è fondatore, insieme ad altri artisti della scena milanese, del movimento musical-letterario “Caravanserraglio” che per cinque anni riempirà le notti della città. Da allora la carta stampata gli va stretta e preferisce liberare la poesia dalla pagina scritta per portarla sui palchi di tutto il paese, in maniera libertaria e anarchica. Con Capossela ha anche scritto In clandestinità. Mr Pall incontra Mr Mall (Feltrinelli, 2009; UE, 2013).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Marzo, 2013
Collana: 
Universale Economica
Pagine: 
224
Prezzo: 
8,00€
ISBN: 
9788807880209
Genere: 
Narrativa