Descrizione

‟Un libro a 4 guantoni in forma di round. Un incontro senza filtro, la storia di un’amicizia corpo a corpo. Colpi di vita mandati al tappeto, in un concertato di poesia e prosa. Il cammino della clandestinità, il suo affrancamento, tra vittorie, sconfitte e rivincite nella quotidianità e sulla carta, per gettare finalmente la spugna all’angolo del quartiere.”

Vinicio Capossela e Vincenzo Costantino ‟Cinaski”. Due amici – Mr Pall e Mr Mall – complementari e indivisibili come la scritta sul pacchetto di sigarette, alle prese con l’epica della quotidianità. Ubriacature e abbandoni, solitudine e vagabondaggi notturni, scorribande negli ipermercati e vecchie auto scassate e, su tutto, l’amicizia che sempre salva e tiene a galla.
Attacca Vinicio, risponde ‟Cinaski”. Racconto contro racconto, poesia contro poesia, si squaderna tutto il mondo di Vinicio Capossela, un mondo che è insieme circo felliniano, panopticon, giostra di memoria, sarabanda di sentimenti.




Vinicio Capossela, Mr Mall
Gehrden, Germania, 1965, 78 kg, 152 canzoni, 1450 incontri disputati in pubblico, 49 capitolazioni letterarie, 10 titoli discografici, 4 abbandoni e mezzo prima del limite, 2 volte contato a terra, 3 risollevamenti dal tappeto, 5 sconfitte ai punti, da professionista.
Ancora vivo.








Vincenzo Costantino ‟Cinaski”, Mr Pall
Milano 1964, 104 kg, Campione di incasso, 1 pubblicazione – Chi è senza peccato non ha un cazzo da raccontare, 4 spettacoli teatrali, 5 anni di Caravanserraglio, 162 incontri pubblici, 20 clandestini, 8 anni di domiciliari, mai un ritiro, spesso al tappeto, scarsa preparazione atletica, 440 poesie, 1608 bar. Cinico e sensibile, guardia destra.
Ancora vivo.

Video

Recensioni d'autore

  • La Grecia è sotto minaccia grexit , l'Europa sembra voler scacciare la propria culla, rinnegare il luogo, il paese, il popolo che le ha dato vita. E Capossela legge questa situazione paradossale attraverso le lenti del rebetiko , lingua musicale e politica, sbruffona e malinconica, di sradicati e anarchici e briganti.

Conosci l’autore

Vinicio Capossela

Vinicio Capossela è nato ad Hannover il 14 dicembre 1965. Autore, cantore e compositore italiano, ha scritto Non si muore tutte le mattine (Feltrinelli, 2004), In clandestinità (Feltrinelli, 2009; con Vincenzo Costantino), Tefteri. Il libro dei conti in sospeso (il Saggiatore, 2013) e Il paese dei coppoloni (Feltrinelli, 2015). Lo studio dei miti, di Ernesto De Martino e Carlo Levi, la frequentazione appassionata dell’epos omerico e dell’epos popolare, l’influenza di molta letteratura americana (Sherwood Anderson e Melville fra gli altri) hanno rivoluzionato il suo stesso approccio alla musica e alla scena. Clive Davis del “Times” ha scritto: “Capossela esplora i miti e gli istinti che tengono assieme villaggi e nazioni. Non è un caso che si animi come non mai quando parla delle sue origini ancestrali”.

Scopri di più >>

Vincenzo Costantino

Vincenzo Costantino, detto Cinaski, nasce a Milano nel novembre del 1964. Cresciuto e sopravvissuto nella periferia milanese pubblica la prima raccolta di poesie nel 2000 (Chi è senza peccato non ha un cazzo da raccontare...)  che ottiene un buon successo sotterraneo. Collabora con Vinicio Capossela portando in giro per il paese il reading/tributo a John Fante Accaniti nell’accolita. Nel 2001 è fondatore, insieme ad altri artisti della scena milanese, del movimento musical-letterario “Caravanserraglio” che per cinque anni riempirà le notti della città. Da allora la carta stampata gli va stretta e preferisce liberare la poesia dalla pagina scritta per portarla sui palchi di tutto il paese, in maniera libertaria e anarchica. Con Capossela ha anche scritto In clandestinità. Mr Pall incontra Mr Mall (Feltrinelli, 2009; UE, 2013).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Maggio, 2009
Collana: 
I Narratori
Pagine: 
224
Prezzo: 
16,00€
ISBN: 
9788807017858
Genere: 
Narrativa