Descrizione

“La genesi dello squadrismo è ricostruita in ogni suo aspetto” Silvio Bertoldi, Corriere Della Sera

Le squadre d’azione mussoliniane, braccio armato dei Fasci di combattimento fondati a Milano nel 1919, attraverso l’uso combinato di violenza bruta e iniziativa politica – con la connivenza di settori dell’apparato statale – inflissero un colpo mortale agli avversari, spianando così la strada all’instaurazione del regime fascista, con cui si chiuse il drammatico scenario successivo alla Grande Guerra.
Grazie a una meticolosa ricerca d’archivio, Franzinelli ricostruisce in modo avvincente la cronologia della violenza politica che per quattro anni insanguinò l’Italia, e sancì la vittoria militare delle squadre d’azione. Scontri armati tra fascisti, “sovversivi” (socialisti, comunisti, repubblicani, anarchici) e forze dell’ordine, spedizioni punitive, vendette, agguati; di ogni episodio vengono precisati data, luogo, numero e nomi delle vittime e, spesso, dei carnefici. Sullo sfondo di guerra civile incombente si stagliano le figure dei grandi strateghi del fascismo (Mussolini, Balbo, Bottai, De Vecchi, Grandi) e quelle dei giovani comandanti delle squadre d’azione (Muti, Pavolini, Ricci e Starace), che sarebbero presto diventati gerarchi del regime. Le cento schede biografiche che costituiscono la sezione centrale del volume non solo offrono un campionario delle varie anime del movimento “diciannovista”, ma illustrano anche l’essenziale apporto culturale fornito dal futurismo marinettiano, il ruolo della componente giovanile e ribellistica e le differenze della duplice matrice – urbana e agraria – delle camicie nere.

Vincitore dell’8° Premio nazionale Benedetto Croce.

Conosci l’autore

Mimmo Franzinelli

Mimmo Franzinelli (1954), studioso del fascismo e dell’Italia repubblicana, è autore di numerosi libri. Con Feltrinelli ha pubblicato: La Provincia e l’Impero. Il giudizio americano sull’Italia di Berlusconi (con Alessandro Giacone; 2011), Delatori. Spie e confidenti anonimi: l’arma segreta del regime fascista (2011), Il Giro d’Italia. Dai pionieri agli anni d’oro (2013), Un’odissea partigiana. Dalla Resistenza al manicomio (2015; con Nicola Graziano), L’Amnistia Togliatti. 1946. Colpo di spugna sui crimini fascisti (2016), Il delitto Rosselli. Anatomia di un omicidio politico (2017), Squadristi. Protagonisti e tecniche della violenza fascista 1919-1922 (2019; vincitore dell’8° Premio nazionale Benedetto Croce) e, per gli Annali della Fondazione Feltrinelli, Il riformismo alla prova. Il primo governo Moro nei documenti e nelle parole dei protagonisti (ottobre 1963-agosto 1964) (con Alessandro Giacone; 2012).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Ottobre, 2019
Collana: 
Universale Economica Storia
Pagine: 
504
Prezzo: 
15,00€
ISBN: 
9788807892875
Genere: 
Tascabili