Ricerca Autori

Autori lettera E

    Maria Cristina Ercolessi

    Maria Cristina Ercolessi

    Maria Cristina Ercolessi insegna all’Università di Napoli “L’Orientale”. I suoi principali interessi di ricerca riguardano le relazioni tra conflitti, sviluppo e interventi umanitari in Africa; i processi di riforma politica e di democratizzazione (in particolare in Africa australe e in Angola); le relazioni internazionali dell’Africa. Per Feltrinelli ha curato, insieme ad Alessandro Triulzi, l’Annale della Fondazione State, power and new political actors in postcolonial Africa (2004).

    Vai alla scheda >>

    Louise Erdrich

    Louise Erdrich

    Louise Erdrich è autrice di quattordici romanzi, poesie, racconti, libri per l’infanzia e di un memoir sulla sua precoce maternità. Molto premiata per la sua opera, è unanimemente considerata una delle più importanti scrittrici americane contemporanee. Ha pubblicato con Feltrinelli: Tracce (1992), La casa di betulla (2006), Passo nell’ombra (2011), La casa tonda (2013), con cui si è aggiudicata il National Book Award 2012, Il giorno dei colombi (2013), finalista al premio Pulitzer per la narrativa nel 2009, LaRose (2016), che gli è valso il National Book Critics Circle Awards, e La casa futura del Dio vivente (2018). Vive in Minnesota con le figlie ed è la proprietaria di Birchbark Books, una piccola libreria indipendente.

     

    Vai alla scheda >>

    Venedikt Erofeev

    Venedikt Erofeev

    Venedikt Vasil´evič Erofeev (1938-1990) è stato uno scrittore russo. Per tutta la vita è stato dipendente dall’alcol, e ha conosciuto l’indigenza e lo squallore dell’essere un senzatetto nella Mosca comunista. Dalla metà degli anni cinquanta ha iniziato a scrivere, fino ad arrivare alla produzione della sua opera maggiore: Moskva-Petuški (Feltrinelli “Le Comete”, 2004), la cronaca del viaggio di un vagabondo ubriacone da Mosca a Petuški, piccolo borgo fuori città. Con Feltrinelli è uscito anche Mosca sulla vodka (1990).
     

    Vai alla scheda >>

    Jenny Erpenbeck

    Jenny Erpenbeck

    Jenny Erpenbeck (1967) è nata a Berlino Est ed è l’ultima erede di una dinastia di intellettuali della Ddr. Il suo esordio letterario, Storia della bambina che volle fermare il tempo (Zandonai, 2013) la consacra come astro nascente della letteratura tedesca contemporanea. Con il pluripremiato Di passaggio (Zandonai, 2011) si impone definitivamente sulla scena letteraria internazionale, ottenendo un sorprendente successo di pubblico e di critica anche oltreoceano. Feltrinelli ha pubblicato E non è subito sera (2013).

    Vai alla scheda >>

    Giancarlo Errico

    Giancarlo Errico

    Vai alla scheda >>

    Eschilo

    Eschilo

    Eschilo nasce a Eleusi da una famiglia nobile nel 525 a.C. Poco sappiamo della sua vita. Seguace dei misteri eleusini, viene assolto dall’accusa di averne divulgato i segreti. La sua prima affermazione in un agone tragico avviene nel 484: come usava a quel tempo, oltreché compositore del testo e della musica del dramma, era anche scenografo, coreografo e attore. Prende parte alle guerre persiane contro Dario (490) e contro Serse (480-479). Tra il 472 e il 468 è presso la corte di Ierone a Siracusa, dove entra in contatto con i circoli pitagorici.
    Autore, secondo la critica antica, di circa novanta tragedie ispirate ai grandi cicli mitologici greci (la giovinezza di Dioniso e la spedizione degli Argonauti, le vicende tebane e la guerra troiana), solo sette titoli sono giunti fino a noi: Prometeo incatenato, I Persiani (472), I sette contro Tebe (467), Le supplici e l’Orestea (Agamennone, Coefore, Eumenidi, 458). Tra questi Prometeo incatenato e Le supplici risultano di datazione incerta, mentre l’Orestea è l’unica trilogia completa del teatro greco che ci sia rimasta.
    Eschilo muore a Gela nel 456-455 in circostanze rimaste misteriose, che hanno ispirato ipotesi leggendarie. Nei “Classici” Feltrinelli sono usciti I Persiani (1991; 2014) e Prometeo (2010).

    Vai alla scheda >>

    Sergio Escobar

    Sergio Escobar

    Sergio Escobar (1950), dirigente pubblico e direttore teatrale, dal 1998 dirige il Piccolo di Milano dopo la scomparsa di Strehler. Ha tenuto corsi post lauream in varie università, tra cui l’Università di Bologna e la Bocconi. Per Feltrinelli ha contribuito a Bertolt Brecht. La Vita, L’Opera, I Tempi di Frederic Ewen (2005).

    Vai alla scheda >>

    Anne-Marie Esnoul

    Anne-Marie Esnoul

    Anne-Marie Esnoul è un’esperta di civiltà e letteratura religiosa vedica; Feltrinelli ha pubblicato Bhagavadgītā, da lei curato (2007).

    Vai alla scheda >>

    Mirko Esposito

    Mirko Esposito

    Mirko Esposito (1974) insegna lingua e letteratura inglese nei licei e collabora con il Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica dell’Università di Pisa, dove si occupa di letteratura caraibica e sudafricana di lingua inglese. Per Adelphi ha tradotto In fondo al fiume di Jamaica Kincaid (2011), per la cura editoriale di Franca Cavagnoli. Ha tradotto per riviste culturali e d’informazione (“L’Espresso”, “Soglie”, “ISSA-Italian Studies in Southern Africa”) e per il “Festival Letterature” di Massenzio. Per Feltrinelli ha curato Tess dei d’Urberville (2016) di Thomas Hardy.

    Vai alla scheda >>

    Edoardo Esposito

    Edoardo Esposito

    Edoardo Esposito insegna Storia della critica e della storiografia letteraria all’Università di Milano. Collaboratore de “L’indice” e di “Belfagor”, ha pubblicato Metrica e poesia del Novecento (Franco Angeli, 1992), Studi di critica militante (Marcos y Marcos, 1994), Fra otto e novecento. Studi di teoria e di critica letteraria (Marcos y Marcos, 1996). È inoltre curatore presso Einaudi dell’epistolario di Elio Vittorini. Feltrinelli ha pubblicato i due volumi di Poesia del Novecento in Italia e in Europa nel 2000.

    Vai alla scheda >>

    Jill Alexander Essbaum

    Jill Alexander Essbaum

    Jill Alexander Essbaum è una poetessa e scrittrice americana. Insegna alla University of California e vive a Austen, in Texas. Le sue poesie sono state pubblicate in The Best American Poetry e The Best American Erotic Poems, 1800 - Present. Ha vinto il Bakeless Poetry Prize e ottenuto due borse di studio dal National Endowment for the Arts. Dopo aver vissuto per qualche anno in Svizzera insieme al marito, nel 2008 ha iniziato a scrivere Una donna pericolosa (Feltrinelli, 2016). Pubblicato negli Stati Uniti da Random House, una delle più prestigiose case editrici americane, il romanzo riscuote un successo immediato grazie al passaparola dei lettori: diventa un bestseller del “New York Times”, ne vengono stampate tre edizioni in pochi giorni, ed è in corso di pubblicazione in diciannove paesi.

    Vai alla scheda >>

    Selvatico Estense Dianella

    Selvatico Estense Dianella

    Dianella Selvatico Estense (1936-1999) è stata una poetessa e traduttrice. Fu collaboratrice del "Mondo", per cui lavorò come giornalista e traduttrice dal francese e dall'inglese. Le sue traduzioni furono pubblicati dai principali editori italiani. Per la traduzione di La vita, istruzioni per l'uso di Perec vinse il XV Premio Monselice per la traduzione letteraria nel 1985. Aveva vinto il Premio Monselice anche nel 1973. E’ la poesia il campo dove aveva raggiunto i risultati più alti. Le sue principali raccolte, tutte pubblicate da Scheiwiller (Quando il giorno sarà compiuto, 1960; Un giorno all’ improvviso, 1964; Nel breve cerchio, 1988), furono avallate e prefate da Diego Valeri, Ungaretti e Luzi.

    Vai alla scheda >>

    Péter Esterházy

    Péter Esterházy

    Péter Esterházy (1950-2016), discendente da una delle più nobili e antiche famiglie aristocratiche ungheresi, è autore di numerosi romanzi: in Italia Garzanti ha pubblicato I verbi ausiliari del cuore (1988), Il libro di Hrabal (1991), La costruzione del nulla (1992) e Lo sguardo della contessa Hahn-Hahn (1995); ma è con Harmonia Cælestis (Feltrinelli, 2003) che ha riscosso un grandissimo successo internazionale. Con quest’opera ha vinto il Premio ungherese per la Letteratura e il Premio Sándor Márai nel 2001, il Premio Grinzane per la narrativa straniera nel 2004 e il Premio speciale della giuria Città di Bari nel 2006. Esterházy ha anche vinto il Premio per la pace dei librai tedeschi nel 2004 e il Premio letterario internazionale Pablo Neruda nel 2006. Feltrinelli ha pubblicato in seguito L’edizione corretta di Harmonia Cælestis (2005), Una donna (2008), Non c’è arte (2012) e Esti (2017).

    Vai alla scheda >>

    Eduard Estivill

    Eduard Estivill

    Il dottor Eduard Estivill (Barcellona, 1950) è direttore della Unidad de Alteraciónes del Sueño dell'Istituto Dexeus di Barcellona. Ha ideato il ‟metodo Estivill”, restituendo il sonno al 98% dei bambini con cui è stato sperimentato. Ha pubblicato il bestseller Fate la nanna (La Mandragora, 1999), oltre a Dormi, bambino dormi. Guida rapida al sonno dei bambini (Feltrinelli, 2002); con Montse Domènech Si mangia! Metodo Estivill per insegnare a mangiare (Feltrinelli, 2005) e Racconti da leggere prima di andare a dormire (Feltrinelli, 2007); Dormire meglio (Mondadori, 2011); con Yolanda Sáenz De Tejada Andiamo a giocare. Imparare le buone abitudini divertendosi (Feltrinelli, 2012).

    Vai alla scheda >>

    Euripide

    Euripide

    Euripide, nato intorno al 485, a differenza di Eschilo e di Sofocle non ricoprì alcuna carica pubblica. La sua figura è quella di un intellettuale, di uno scrittore professionista. Le fonti gli attribuiscono 90 opere, delle quali 18 di attribuzione certa, giunte a noi attraverso un’antica opera omnia ordinata alfabeticamente per titoli. A queste si aggiungono numerosi frammenti papiracei scoperti nell’ultimo secolo. Le date delle sue opere sono abbastanza sicure: Alcesti, rappresentata nel 438; Medea (431); Ippolito (428); Eraclidi, Ecuba, Elettra, Andromaca, Supplici (427-417); Troiane (415); Elena (412); Fenice, Antiope, Eracle, Ione, Ifigenia Taurica, Oreste (rappresentata nel 408). Morì poco dopo il 408 a Pella, in Macedonia, presso la corte di Archelao. Ifigenia in Aulide e le Baccanti furono rappresentate dopo la sua morte, nel 406. Nei “Classici” Feltrinelli sono usciti Ippolito (2005), Troiane (2008), Medea (2008) e Baccanti (2014).

    Vai alla scheda >>

    Luca Evangelisti

    Luca Evangelisti

    Luca Evangelisti, psicologo specializzato in psicoterapia cognitiva, è stato responsabile di Voglia di Volare, il corso che da oltre dieci anni Alitalia tiene per superare la paura dell’aereo. Per oltre vent’anni si è occupato del trattamento dei disturbi d’ansia. Nei forum online è comparso sotto lo pseudonimo di Fearless Flyer. Mai più paura di volare. Come vincere per sempre la fobia dell’aereo (Kowalski, 2008; Feltrinelli, 2010) è un vero e propiro manuale per liberarsi dal panico da volo. 

    Vai alla scheda >>

    Laurel Evans

    Laurel Evans

    Laurel Evans è una texana di settima generazione, autrice, volto televisivo, blogger e docente di cucina. Vive e lavora a Milano. Nel 2009 ha pubblicato Buon Appetito America! Ricette e ricordi di un’americana in cucina con gli scatti del marito, il fotografo Emilio Scoti. Il libro ha vinto il Premio Selezione Bancarella della Cucina 2010. Nel 2011 è uscito il suo secondo libro, La Cucina Tex Mex, storie vere e sapori forti dai confini sconfinati dell’America nella collana diretta da Allan Bay, “Il Lettore Goloso”. Nel 2012 ha firmato per Gribaudo American Bakery, una raccolta dei classici dolci made in USA. Oltre a curare il suo blog, Un’americana in cucina (www.unamericanaincucina.com), Laurel si occupa di progetti editoriali e tiene corsi e workshop di cucina americana in tutta Italia. È spesso ospite di trasmissioni televisive, e conduce con Mauro Rosati e Francesco Fichera Street Food Heroes, il primo travel cooking show sul cibo di strada italiano, in onda su Italia2.

    Vai alla scheda >>

    Daniel Evan Weiss

    Daniel Evan Weiss

    Daniel Evan Weiss è nato nel 1953 a New York. Oltre a Gli scarafaggi non hanno re (Feltrinelli, 1999), definito “formidabile” da Daniel Pennac, ha scritto anche i romanzi Hell on Wheels, The Swine’s Wedding e Honk if You Love Aphrodite, e due saggi, The Great Divine: How Females & Males really Differ e 100% American, un quadro statistico degli Stati Uniti di oggi.

    Vai alla scheda >>

    François Ewald

    François Ewald

    Vai alla scheda >>

    Frederic Ewen

    Frederic Ewen

    Frederic Ewen (1899-1988), per molti anni professore di letteratura inglese al Brooklyn College, ne fu allontanato durante il maccartismo. Ha tenuto corsi su letteratura e teatro anche presso Yeshiva University, Brooklyn Academy e Master Institute di New York. Alla sua memoria è stata intitolata l'Academic Freedom Collection della New York University per la difesa della libertà di pensiero. Ritenuto uno dei maggiori specialisti di Brecht, ha pubblicato tra l'altro The Prestige of Schiller in England, The Poetry and Prose of Heinrich Heine, Heroic Imagination. The Creative Genius of Europe from Waterloo (1815) to the Revolution of 1848. Il suo Bertolt Brecht, considerato ormai un classico, è stato pubblicato per la prima volta da Feltrinelli in ‟FISB” nel 1970 (in UE nel 2005).

    Vai alla scheda >>