Descrizione

“Anna Funder ha un dono. Il dono dello stile fluido, che attrae e fa pensare” SoloLibri

Fonti ufficiose affermano che in Germania dell’Est gli informatori al servizio della Stasi, la potente polizia segreta, fossero una persona ogni sei abitanti. Orwell stesso non avrebbe potuto immaginare niente di più perfetto del funzionamento del controllo sociale nella Germania dell’Est.
Questo resoconto, scritto con una forte tonalità narrativa, ci riporta nel pieno del ricordo della quotidianità di uno stato che non c’è più. Anna Funder ci riconduce con abilità nel maelstrom di quell’esperienza, ascoltando sia ex funzionari governativi e informatori, sia persone che hanno avuto la vita spezzata da una repressione molte volte immotivata, per comporre un libro importante, umanamente e politicamente. Un libro che non si dimentica più.
A trent’anni dalla caduta del Muro di Berlino, il libro che meglio ha saputo raccontare il regime e la vita quotidiana nella Germania dell’Est.

 

Conosci l’autore

Anna Funder

Anna Funder (Melbourne, 1966), giornalista, specializzata in lingua tedesca, ha frequentato la Freie Universität di Berlino. Ha prodotto documentari per la Abc australiana ed è stata ricercatrice e traduttrice per la televisione di Berlino Deutsche Welle. Con Feltrinelli ha pubblicato C’era una volta la Ddr (2005), vincitore nel 2004 del Samuel Johnson Prize della Bbc per la non-fiction, e Tutto ciò che sono (2012).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Ottobre, 2019
Collana: 
Universale Economica Saggi
Pagine: 
272
Prezzo: 
9,50€
ISBN: 
9788807884993
Genere: 
Tascabili 
Traduttore: 
Bruno Amato