Descrizione

"Questo libro è stato pubblicato quando ancora Novi Ligure era conosciuta come la città dove si fabbrica un buon cioccolato ed Erika e Omar erano due adolescenti come tanti altri. La scelta del matricidio come campo d'indagine e filo conduttore delle vicende narrate non aveva certo la pretesa premonitrice di qualche pur visibile sciagurata trasformazione sociale. Queste storie cercano, più modestamente, di segnalare qualche elemento in grado di aiutare a interpretare e a capire un disagio profondo che attraversa una parte – quanto consistente? – del mondo giovanile. Non ci interessavano le statistiche allora, e tantomeno ora. Queste storie avevano e hanno la sola ambizione di cogliere e proporre un aspetto metaforico; questi racconti vorrebbero parlare di quanto sta a monte, una sorta di precondizione del matricidio: l'indifferenza, ovvero l'opposto dell'amore." Paolo Crepet

Conosci l’autore

Paolo Crepet

Paolo Crepet (Torino, 1951), psichiatra e sociologo, è un esperto nel campo della ricerca sul tentato suicidio, dell’epidemiologia psichiatrica e della psichiatria sociale. Con Feltrinelli ha pubblicato anche: Psichiatria senza manicomi. Epidemiologia critica della riforma (con Domenico De Salvia; 1982), Le dimensioni del vuoto. I giovani e il suicidio (1993; UE, 2000), Cuori violenti. Viaggio nella criminalità giovanile (1995; UE, 1998), Solitudini. Memorie di assenze (1997; UE, 1999) e I giorni dell’ira. Storie di matricidi (con Giancarlo De Cataldo; 1998; UE, 2002).

Scopri di più >>

Giancarlo De Cataldo

Giancarlo De Cataldo (1956) è magistrato, scrittore e sceneggiatore per la tv. Ha raggiunto la fama come autore nel 2002, pubblicando Romanzo criminale, da cui sono stati tratti l’omonimo film e serie tv. Con Feltrinelli ha pubblicato I giorni dellira. Storie di matricidi (con Paolo Crepet,1998; nuova edizione 2001).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Maggio, 2002
Collana: 
Universale Economica
Pagine: 
141
Prezzo: 
6,50€
ISBN: 
9788807817120
Genere: 
Tascabili