Descrizione

Negli ultimi anni, Luca Ricolfi ha analizzato in molti articoli e libri la difficile condizione del nostro paese e i fallimenti della nostra politica: un’analisi spesso impietosa e pessimistica, che lascia poco spazio alla speranza che i problemi italiani possano essere risolti. Ma davvero siamo senza speranza? Non c’è proprio niente da fare? Destra e sinistra continueranno a opporsi irriducibilmente su questioni di principio – per poi, una volta al governo, tradire quegli stessi principi accontentandosi di vivacchiare, mentre la nave affonda? Non ci sono idee, proposte, modelli da seguire per far ripartire il paese?
In poche pagine che contengono molte idee, Ricolfi prova a indicare una strada politica possibile per risolvere il rebus italiano. E lancia una sfida alla destra come alla sinistra: governare all’altezza dei valori che proclamano a gran voce, concentrandosi sui mezzi concreti e non litigando sui fini ultimi

Conosci l’autore

Luca Ricolfi

Luca Ricolfi, sociologo, insegna Analisi dei dati all’Università di Torino. Ha fondato l’Osservatorio del Nord Ovest e la rivista di analisi elettorale “Polena”. Dal 2005 è editorialista della “Stampa”. Fra i suoi libri ricordiamo: Perché siamo antipatici. La sinistra e il complesso dei migliori (2005, nuova ed. 2008), L’arte del non governo. Da Prodi a Berlusconi e ritorno (2007), Il sacco del Nord. Saggio sulla giustizia territoriale (2010), Illusioni italiche (2010), La Repubblica delle tasse. Perché l’Italia non cresce più (2011). Feltrinelli ha pubblicato La sfida. Come destra e sinistra possono governare l’Italia (2013).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Maggio, 2013
Collana: 
Serie Bianca
Pagine: 
80
Prezzo: 
6,00€
ISBN: 
9788807172649
Genere: 
Saggistica