Descrizione

Il passato risuona nel presente.
Cosa hanno a che fare la Germania del 1933 e l’Italia di oggi?
Un minaccioso déjà vu può aiutarci a capire dove stiamo andando e, forse, a non commettere gli stessi errori.

Recensioni d'autore

  • Le analogie tra passato e presente, per non commettere gli stessi errori.

  • Una sgradevole sensazione di déjà vu.

4 4
  • Quel fatidico 1933 e quel che ci dice dell'Italia di oggi.

  • Un valore documentario che va molto oltre la sua essenziale sinteticità.

  • Raccontare con lo sguardo ben piantato sull'attualità, del nostro paese ma non solo, l'ascesa al potere dei nazisti nella Germania del 1933.

  • Il 1933 per capire l'Europa di oggi.

  • Con una titolazione suggestiva e una prosa seducente Ginzberg sa tessere la rete dei parallelismi con il passato senza sfidare le insidie della moderna scienza storiografica che mal sopporta la suggestione dei paragoni impossibili.

Conosci l’autore

Siegmund Ginzberg

Siegmund Ginzberg è nato a Istanbul nel 1948 in una famiglia ebrea giunta a Milano negli anni Cinquanta. I nonni furono sudditi dell’impero ottomano. Dopo gli studi in filosofia ha intrapreso l’attività giornalistica ed è stato una delle storiche firme de “l’Unità”, quotidiano per cui ha lavorato a lungo come inviato in Cina, India, Giappone, Corea del Nord e del Sud, oltre che a New York, Washington e Parigi. Oltre alla selezione di scritti Sfogliature (2006), ha pubblicato Risse da stadio nella Bisanzio di Giustiniano (2008), e il romanzo familiare Spie e zie (2015). Per Feltrinelli, Sindrome 1933 (2019).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Giugno, 2020
Collana: 
Universale Economica Saggi Rossi
Pagine: 
192
Prezzo: 
9,50€
ISBN: 
9788807893858
Genere: 
Tascabili