Ricerca Autori

Autori lettera B

    Valeria Bastia

    Valeria Bastia

    Vai alla scheda >>

    Christophe Bataille

    Christophe Bataille

    Christophe Bataille (1971) è uno scrittore francese. In Italia ha pubblicato con Il melangolo Annan (1995) e Assenzio (1995), e con Einaudi Il signore del tempo (1998). Ha scritto con Rithy Panh L'eliminazione (Feltrinelli, 2014).

     

    Vai alla scheda >>

    Georges Bataille

    Georges Bataille

    Georges Bataille (1897-1962) è stato uno scrittore, antropologo e filosofo francese. È stata una figura importante nel dibattito sul surrealismo e sull’esistenzialismo francesi, esercitando un importante influsso nella genesi del pensiero filosofico strutturalista, per la sua critica radicale della soggettività. Tra le sue innumerevoli opere, molte delle quali scritte sotto forma di romanzo e utilizzando degli pseudonimi, spiccano la trilogia Summa ateologica (1943-45) e La parte maledetta (1949), in cui viene sviluppata la teoria di un’economia che si occupa dei fenomeni derivanti dall’“eccesso” di energie, quali il dono o il sacrificio, in contrapposizione all’economia focalizzata verso la produzione di ricchezze. Tra i suoi temi sono da segnalare il desiderio e l’erotismo (L’erotismo, 1957).

    Vai alla scheda >>

    Martha Batalha

    Martha Batalha

    Martha Batalha è nata a Recife nel 1973 ed è cresciuta a Rio de Janiero. Ha lavorato per importanti giornali brasiliani e ha fondato la casa editrice Desiderata. Nel 2008 si è trasferita a New York, dove ha conseguito un master in Publishing alla New York University e ha lavorato in editoria. Dal suo romanzo d’esordio, Eurídice Gusmão che sognava la rivoluzione (Feltrinelli, 2016),in corso di pubblicazione in venti paesi, finalista al premio São Paulo di Letteratura e semifinalista all’Oceanos, è tratto il film vincitore al Festival di Cannes 2019 nella sezione “Un certain regard”, per la regia di Karim Aïnouz. Ancora per Feltrinelli, Il castello di Ipanema (2019). Vive a Santa Monica, in California, con il marito e i due figli. 

    www.marthabatalha.com

    www.feltrinellieditore.it

    Vai alla scheda >>

    Boris Battaglia

    Boris Battaglia

    Vai alla scheda >>

    Alessandra  Battaglia

    Alessandra Battaglia

    Alessandra Battaglia è nata a Roma nel 1980. Attrice, performer, docente di dizione e uso della voce, esperta formatrice e trainer della comunicazione in pubblico. Fonda nel 2002 l’Associazione Culturale Il Melograno. Per Feltrinelli ha pubblicato, nella collana digitale Zoom Poesia, Oltranima  (2015).

    Vai alla scheda >>

    E. Battisti

    E. Battisti

    Vai alla scheda >>

    Charles Baudelaire

    Charles Baudelaire

    Charles Baudelaire (1821-1867) è stato scrittore, poeta, giornalista, saggista e traduttore. Capostipite dei "Poeti maledetti", anticipatore del Decadentismo, le tematiche affrontate nelle sue opere sono sempre legate ai rapporti tra le persone, all'ipocrisia della società, all'emotività e all'amore. Con Feltrinelli, Su Wagner (1982), Lo spleen (1992), Ultimi scritti (1995), I fiori del male (2003).

    Vai alla scheda >>

    Jean Baudrillard

    Jean Baudrillard

    Jean Baudrillard (1929-2007) è stato filosofo germanista e sociologo. Dal 1966 ha insegnato all’Università di Paris X Nanterre, entra poi all’Institut de recherche sur l’innovation sociale, laboratorio del Cnrs. Si è dedicato particolarmente allo studio della società dei consumi e dei nuovi miti della comunicazione. Feltrinelli ha pubblicato: Lo scambio simbolico e la morte (1979), Le strategie fatali (1984), La sinistra divina (1986), L’America (1987).

    Vai alla scheda >>

    Rolf Bauerdick

    Rolf Bauerdick

    Rolf Bauerdick (1957) è un fotografo, giornalista e scrittore tedesco. Pubblica i suoi reportage sulle migliori riviste del suo paese, tra cui “Der Spiegel”, “Geo” e “Playboy”. Ha documentato la vita dei rom nei paesi dell’Europa dell’Est dopo la caduta del Muro di Berlino per l’Open Society Institute di New York e i suoi lavori sugli zingari gli sono valsi molti riconoscimenti. Come la Madonna arrivò sulla Luna (Feltrinelli, 2011) è il suo primo romanzo.

    Vai alla scheda >>

    L. Frank Baum

    L. Frank Baum

    Frank L. Baum (1856-1919) è uno scrittore americano a cui si deve il romanzo americano più famoso di letteratura per l’infanzia, Il meraviglioso mago di Oz. Appassionato della scrittura e del teatro fin da giovanissimo, ebbe il primo suo grande successo nel 1899 quando pubblicò Father Goose: His Book, una raccolta di poesie nonsense, che divenne il libro per bambini più venduto dell’anno. Nel 1900, Baum e Denslow pubblicarono Il meraviglioso mago di Oz che ebbe un successo trionfale (ora riproposto nei "Classici" Feltrinelli nel 2014, con la postfazione di Ray Bradbury); apprezzato dalla critica, fu bestseller per ben due anni consecutivi. Sulla scorta di questo successo, Baum realizzò negli anni successivi ben altri tredici romanzi ambientati nel Paese di Oz. In seguito, Baum realizzerà un adattamento del romanzo in musical.

    Vai alla scheda >>

    Zygmunt Bauman

    Zygmunt Bauman

    Zygmunt Bauman (1925-2017) è stato professore emerito di Sociologia nelle università di Leeds e Varsavia. Tra le sue più importanti opere in italiano: Modernità e Olocausto (il Mulino, 1992), Il teatro dell’immortalità: mortalità, immortalità e altre strategie di vita (il Mulino, 1995), Le sfide dell’etica (Feltrinelli, 1996), La società dell’incertezza (il Mulino, 1999), Dentro la globalizzazione: le conseguenze sulle persone (Laterza, 1999), La solitudine del cittadino globale (Feltrinelli, 2000), Voglia di comunità (Laterza, 2001), Il disagio della postmodernità (Bruno Mondadori, 2002), Modernità liquida (Laterza, 2002), Intervista sull’identità (Laterza, 2003), La società sotto assedio (Laterza, 2003), Amore liquido: sulla fragilità degli affetti (Laterza, 2004), Vite di scarto (Laterza, 2005), L’Europa è un’avventura (Laterza, 2006), Modus vivendi: inferno e utopia del mondo liquido (Laterza, 2007), Paura liquida (Laterza, 2008), Consumo, dunque sono (Laterza, 2008), L’arte della vita (Laterza, 2009), Vite di corsa (il Mulino, 2009), Capitalismo parassitario (Laterza, 2009), L’etica in un mondo di consumatori (Laterza, 2010), Modernità e ambivalenza (Bollati Boringhieri, 2010), Lo spettro dei barbari. Adesso e allora (Bevivino, 2010), Vite che non possiamo permetterci. Conversazioni con Citlali Rovirosa-Madrazo (Laterza, 2011), Il buio del postmoderno (Aliberti, 2011), Communitas. Uguali e diversi nella società liquida (a cura di Carlo Bordoni, Aliberti, 2013), Le sorgenti del male (Edizioni Erikson, 2013) e Il demone della paura (Laterza-Editoriale L’Espresso, 2014).

    Vai alla scheda >>

    Mario Bautista

    Mario Bautista

    Vai alla scheda >>

    Alasdair Baverstock

    Alasdair Baverstock

    Alasdair Baverstock è un corrispondente estero pluripremiato di stanza a Città del Messico. Ha aggiornato oltre a Rough Guide Messico anche le guide della collana Central America on a Budget e South America on a Budget.

    Vai alla scheda >>

    Allan Bay

    Allan Bay

    Allan Bay è nato a Milano nel 1949. Si è laureato in Economia politica alla Bocconi con una tesi in Storia economica. Si è occupato della vendita di macchine per la produzione di lampadine, di editoria scientifica, tecnica e medica e di produzioni televisive. Dal 1994 è giornalista nel settore enogastronomico. La cucina è sempre stata la sua grande passione. Dal 1995 scrive di cucina sul “Corriere della Sera”. Cura la rubrica settimanale dei ristoranti milanesi su “ViviMilano”. Ha curato una rubrica settimanale di cultura culinaria su “Diario della settimana”. Dal 2003 al 2006 è stato professore incaricato di Cucina presso l’Università di Pavia. Con Feltrinelli ha pubblicato una serie di libri di cucina: Cuochi si diventa (2003), poi Cuochi si diventa 2 (2004), Cuoco me (“Kids”, 2005), Le ricette degli altri (2005), 77 ricette perfette (2006) e un romanzo scritto con Camilla Baresani, La cena delle meraviglie (2007).

    Vai alla scheda >>

    Andrew Beatie

    Andrew Beatie

    Andrew Beattie da quando si è laureato in geografia all'università di Oxford non ha fatto altro che scrivere e viaggiare. È l'autore di una guida sulla cultura alpina (per i tipi di Signal Books) e ha cofirmato una guida sul Canton Ticino. Altri titoli per Signal cui ha contribuito riguardano il Danubio, le Highlands scozzesi, il Cairo e Praga.

    Vai alla scheda >>

    Bianca Beccalli

    Bianca Beccalli

    Bianca Beccalli, sociologa e docente all’Università di Milano, si è sempre concentrata sugli studi di genere, dando il suo contributo per arrivare a una vera parità tra i sessi. Per Feltrinelli ha curato Donne in quota (1999).

    Vai alla scheda >>

    Lola Beccaria

    Lola Beccaria

    Lola Beccaria è laureata in filologia ispanica e specializzata in terapia della Gestalt. Vive a Madrid. Ha scritto sei romanzi, tra cui Una donna nuda (Castelvecchi, 2008) e in ambito cinematografico è autrice, con La Fura dels Baus e Fernando León de Aranoa, del soggetto del film Fausto 5.0 e del copione del film di animazione La tropa del trapo en el país donde siempre brilla el sol. Con Feltrinelli ha pubblicato Basta non dire ti amo (2014).

    Vai alla scheda >>

    Aaron Becker

    Aaron Becker

    Aaron Becker, illustratore e creativo, ha lavorato per vari studi cinematografici come Disney e Pixar. Ha vissuto in Giappone e in Africa e si è avventurato con lo zaino in spalla per tutto il mondo finché non è arrivato ad Amherst, nel Massachusetts, dove si è stabilito con la moglie e la figlia. Il primo libro della sua trilogia senza parole, Viaggio (Feltrinelli, 2014), è stato per settimane nella bestseller list del "New York Times" e ha ottenuto la menzione speciale “Caldecott Honor Book”. Sempre per Feltrinelli, gli altri due successivi titoli della trilogia: Scoperta (2015) e Ritorno (2016).

    Vai alla scheda >>

    Jurek Becker

    Jurek Becker

    Jurek Becker (1937-1997), nato a Lodz, in Polonia, da genitori ebrei, è scampato ai lager nazisti di Ravensbrück e Sachsenhausen. Trasferitosi nel dopoguerra a Berlino, nel 1978 ha lasciato la Germania orientale per quella occidentale. È stato spesso invitato a tenere lezioni e corsi nelle università estere. Jakob il bugiardo (pubblicato in Germania nel 1968 e in Italia nel 1976; Feltrinelli, 1996) ha vinto il premio Heinrich Mann nella Repubblica democratica tedesca e il premio Charles Veillon in Svizzera, è stato tradotto in varie lingue e la sua prima versione cinematografica è stata premiata al Festival di Berlino del 1975. Dal libro è stato anche tratto il film omonimo di Peter Kassovitz interpretato da Robin Williams (1999). Di Becker Feltrinelli ha inoltre pubblicato Amanda senza cuore (1994).

    Vai alla scheda >>

    David Beetham

    David Beetham

    David Beetham, sociologo e docente universitario britannico, ispiratore dei movimenti sui diritti umani anglosassoni, è stato consulente sulla democrazia e i diritti umani dell'Unesco, dell'Unione interparlamentare e del Consiglio d'Europa. Per Feltrinelli, Diritti umani e democrazia cosmopolita (1998).

     

    Vai alla scheda >>

    Valentina Beggio

    Valentina Beggio

    Vai alla scheda >>

    Sharon Begley

    Sharon Begley

    Sharon Begley è senior science writer di STAT, la pubblicazione del Boston Globe dedicata alle scienze della vita. In precedenza è stata corrispondente senior per la salute e le scienze alla Reuters, redattore scientifico e articolista scientifico a Newsweek e articolista scientifica al Wall Street Journal. È autrice di numerose pubblicazioni e ha ottenuto numerosi riconoscimenti per il suo lavoro, in particolare una laurea honoris causa dell’Università della North Carolina ad Asheville per la comunicazione della scienza al pubblico e il Public Understanding of Science Award del San Francisco Exploratorium. per Feltrinelli Urra ha pubblicato Non riesco a farne a meno. La scienza dietro le nostre ossessioni (2017).

    Vai alla scheda >>

    Frédéric Beigbeder

    Frédéric Beigbeder

    Frédéric Beigbeder (Neully, 1965), critico letterario per alcuni programmi televisivi e per le riviste “Voici” e “Lire”, ha pubblicato racconti e romanzi, fra cui in italiano Windows on the World (Bompiani, 2004). Alla sua lunga esperienza nel mondo pubblicitario è ispirato il suo libro Lire 26.900 (Feltrinelli, 2001), che ha provocato scalpore e ottenuto un grandissimo successo. Feltrinelli ha pubblicato anche L’amore dura tre anni (2003) da cui l'autore stesso ha tratto il film omonimo.

    Vai alla scheda >>

    Margherita Belardetti

    Margherita Belardetti

    Margherita Belardetti ha studiato all'Accademia di Belle Arti di Brera e ha vissuto a lungo a Vienna. Scrittrice, traduttrice e insegnante, con Feltrinelli ha pubblicato Letizia e il paese senza vipere (1999), Letizia, 400 anni, 6 mesi, 1 giorno (2002), Il diario di Letizia (2006).

    Vai alla scheda >>

    Ros Belford

    Ros Belford

    Vai alla scheda >>

    Olga Belkina

    Olga Belkina

    Vai alla scheda >>

    Quentin Bell

    Quentin Bell

    Quentin Bell (1910-1996), professore emerito all’Università del Sussex, cresciuto all’ombra del gruppo di Bloomsbury, conosciuto soprattutto per le sue opere di critica d’arte e per l’ottima biografia della zia Virginia Woolf, ha unito all’attività in campo letterario quella di pittore, scultore e ceramista. Le carte segrete di Mary Brandon è uscito per Feltrinelli nel 1986.

    Vai alla scheda >>

    Ilaria Bellantoni

    Ilaria Bellantoni

    Ilaria Bellantoni è giornalista (‟Max”, ‟Traveller”, ‟Flair”, ‟Io Donna”, ‟L'Espresso”) e scrittrice. Con Feltrinelli ha pubblicato Lo chef è un dio (2010).

    Vai alla scheda >>

    Valeria Bellazzi

    Valeria Bellazzi

    Vai alla scheda >>

    Raffaella Belletti

    Raffaella Belletti

    Vai alla scheda >>

    Gioconda Belli

    Gioconda Belli

    Gioconda Belli (1948) è nata in Nicaragua. Giornalista, poetessa e scrittrice di fama internazionale, ha partecipato attivamente alla lotta del Fronte Sandinista contro la dittatura di Somoza. Con L’infinito nel palmo della mano (Feltrinelli, 2009) ha vinto il premio Biblioteca Breve 2008. Sempre con Feltrinelli, Nel paese delle donne (2011; premio La Otra Orilla 2010), L’intenso calore della luna (2015) e Le febbri della memoria (2019).

    Vai alla scheda >>