Sabato 2 ottobre Peppe Lanzetta ha ricevuto a Vicenza il premio ‟Olimpici del Teatro”. La giuria, composta da critici come Masolino D’Amico, Giulio Baffi, Enrico Groppali, Carmelo Aliberti, Carlo Maria Pensa, attori (Lello Arena, Lina Sastri) e professionisti della scena (Andrea Bisicchia, Mico Galdieri, Laura Barbiani, Vincenzo Monaci, Piero Maccarinelli, Piero Carriglia), ha conferito il premio a Lanzetta come migliore autore di novità teatrale per Malaluna.

‟Piace in particolare il premio a Peppe Lanzetta, che pur essendo da sempre navigatore liminale, che privilegia i contenuti alle canoniche forme espressive, è riuscito a sfondare nella sensibilità dei giurati conquistando un premio prestigioso quanto inatteso.”
Stefano De Stefano, Corriere del Mezzogiorno, 5 ottobre 2004
Peppe Lanzetta

Peppe Lanzetta

Peppe Lanzetta è nato a Napoli nel 1956. Ha collaborato con Edoardo Bennato, Pino Daniele, James Senese, Franco Battiato. Ha debuttato a teatro con Napoletano pentito (1983), cui seguono Roipnol (1984), Il vangelo secondo Lanzetta (1986), Lenny (1988), Caro Achille ti scrivo (1990), Tropico di Napoli (1998), Ridateci i sogni (2001), Malaluna (2003, premio Eti 2004), L’opera di periferia (2006). Attore, autore di soggetti cinematografici e regista di un cortometraggio, ha lavorato con registi come Piscicelli, Tornatore, Cavani, De Crescenzo, Loy, Martone, Sorrentino, Asia Argento, Scimeca, Zaccaro. Ha pubblicato: con Baldini & Castoldi, Un amore a termine (1998); con Paravia, In gita a Napoli (1997); con Feltrinelli, Figli di un Bronx minore (1993), Un Messico napoletano (1994), Una vita postdatata (1998), Tropico di Napoli (2000), Ridateci i sogni. Ballate (2002), Giugno Picasso (2006, premio Domenico Rea) e Incendiami la vita (2007).

Vai alla scheda >>

Torna alle altre news >>