Daniele Luttazzi torna in tv. Non in Rai ma su La7, in un programma tutto suo, di cui ancora non si conosce il titolo, che dovrebbe andare in onda nell’autunno 2007.
Nel frattempo goditi gli episodi di ‟Lepidezze postribolari”, il suo podcast Feltrinelli disponibile su iTunes.

Vai su iTunes e scarica gratis ‟Lepidezze postribolari”

Aggiornamenti settimanali!
Daniele Luttazzi

Daniele Luttazzi

Daniele Luttazzi è nato a Santarcangelo di Romagna nel 1961. Dopo una breve collaborazione a "Tango" di Staino come vignettista, decide di fare lo stand up comedian: dal 1988 a oggi ha scritto e interpretato sette monologhi satirici. Tv: Magazine 3 ('94, '95 Rai Tre), Mai dire gol ('96, '97, Italia Uno), Barracuda ('98, Italia Uno) e Satyricon (2001, Rai Due). Radio: Onde comiche ('92, Rai Radio Due).Ha scritto dieci libri umoristici: 101 cose da evitare a un funerale (1993), Locuste: come le formiche, solo più cattive (1994), Adenoidi (1995), Va' dove ti porta il clito (1995 Premio Satira Forte dei Marmi), C.R.A.M.P.O.: corso rapido di apprendimento minimo per ottenebrati (1996), Tabloid: con Panfilo Maria Lippi (e Dingo): buonasera (1997), Cosmico: una valida alternativa all'intrattenimento intelligente (1998), Barracuda: appiattire dopo l'uso (1999), Sesso con Luttazzi (2000). Con Feltrinelli ha pubblicato Benvenuti in Italia (2001), Capolavori (2002), La castrazione e altri metodi infallibili per prevenire l’acne (2003), Bollito misto con mostarda (2005), Lepidezze postribolari. Ovvero populorum progressio (2007), La guerra civile fredda (2009) e Almanacco Luttazzi della nuova satira italiana 2010 (2010). Ha tradotto dall'americano Lloyd Llewellyn (il fumetto cult di Daniel Clowes) e i tre libri di Woody Allen, di prossima pubblicazione. Sua inoltre la presentazione del libro di Lenny Bruce Come parlare sporco e influenzare la gente. Scrive canzoni pop per il gruppo Johnny Panic & the Bible of Dreams, di cui è il cantante. Un suo cortometraggio animato, Flic sulla luna (1974), vinse una targa Unesco a un concorso per scuole medie. Sta preparando il prossimo, un saggio intitolato Leni Riefensthal e i Vanzina. È evidente che non ha di meglio da fare.

Vai alla scheda >>

Torna alle altre news >>