‟Ci si può invaghire di una persona che si conosce soltanto attraverso ciò che scrive? Ci si può innamorare fino a prendere fuoco e arrivare a dichiarare di non poter fare a meno dell’altro?”
Paolo Mauri recensisce su ‟la Repubblica” Le ho mai raccontato del vento del nord di Daniel Glattauer, il romanzo epistolare dell’era di internet.

Leggi la recensione

Daniel Glattauer è nato nel 1960 a Vienna. Dal 1985 lavora come giornalista e autore e dal 1989 scrive per il quotidiano austriaco ‟Der Standard”. Le ho mai raccontato del vento del Nord, pubblicato nel 2006, è diventato un bestseller con più di 700.000 copie vendute in Germania, venduto in diciassette paesi. Il romanzo ha riscosso molto successo anche come radiodramma, opera teatrale e audiolibro. Nel 2009 è uscito Alle sieben Wellen, il seguito del romanzo, riscuotendo altrettanto consenso.
Daniel Glattauer

Daniel Glattauer

Daniel Glattauer è nato nel 1960 a Vienna e ha lavorato per vent’anni come giornalista prima di dedicarsi a tempo pieno alla letteratura. Nel 2006, con la pubblicazione di Le ho mai raccontato del vento del Nord, è diventato un autore bestseller noto in tutto il mondo. Il romanzo ha scalato le classifiche internazionali e ha riscosso un enorme successo anche come radiodramma, opera teatrale e audiolibro ("Emons Feltrinelli", 2013). L’attesissimo seguito, La settima onda, è stato scritto nel 2009 ottenendo altrettanto consenso. Entrambi i romanzi sono tradotti in circa 40 lingue e pubblicati in Italia da Feltrinelli. Con Feltrinelli ha pubblicato anche In città zero gradi (2011; in Ue, 2013), Per sempre tuo (2012; in Ue, 2014), Un regalo che non ti aspetti (2014) e Terapia d'amore (2017).

Vai alla scheda >>

Torna alle altre news >>