Feltrinelli Real Cinema in collaborazione con i migliori cinema di tutta Italia  propone al pubblico i piu applauditi e acclamati documentari internazionali. Storie incredibili ma vere per iniziare la settimana con un tocco di fantastica realtà: 10 grandi film che - attraverso altrettanti sguardi "d'eccezione" - offrono la propria personale interpretazione sul mondo.

Ogni lunedi dal 24 febbraio al 28 aprile al cinema Apollo di Milano
Ogni martedi dal 4 marzo in vari cinema di Firenze e al cinema Alcazar di Roma
Secondo calendario alternativo:  al cinema Centrale di Torino, al cinema America di Genova, al cinema Ariston di Trieste, alla casa del Cinema  di Venezia

qui i prossimi appuntamenti di MILANO

PROGRAMMA
Lunedì 3 marzo - Ore 19.50
Jiro e l’arte del sushi di David Gelb, USA, 81’
“È la massima semplicità che conduce alla purezza”, è questo l’aforisma con cui si apre “Jiro e l’arte del sushi”, il documentario che ci parla dell’arte di un modo di nutrirsi che negli ultimi dieci anni ha conquistato il globo. Il sushi, una pietanza così strutturalmente semplice, diventa sintesi perfetta di un modo di vivere che lega in maniera armoniosa più dimensioni esistenziali.

Lunedì 10 marzo - Ore 19.50
Downtown 81 di Edo Bertoglio, USA, 81’
Il protagonista è un Basquiat ancora sconosciuto nella New York degli anni 80. Il regista si diverte a seguire un giorno ordinario della vita dell’artista bohémien che, appena dimesso dall’ospedale, si divide tra l’amore per la sua inseparabile tromba, i graffiti e i tentativi di vendere un suo quadro per far fronte allo sfratto da poco subito.

Lunedì 17 marzo - Ore 19.50
The imposter di Bart Layton, USA, 99’
Un giovane ragazzo texano che sparisce da casa senza lasciare alcuna traccia. Tre anni dopo, una notizia sconvolgente: il ragazzo è stato ritrovato in Spagna, a migliaia di chilometri dalla sua casa, e dice di essere sopravvissuto a un incredibile rapimento e alle torture di misteriosi aguzzini.

Lunedì 24 marzo - Ore 19.50
The horse boy di Michel O. Scott, USA, 93’
Rupert Isaacson insieme alla moglie e al figlioletto Rowan, affetto da autismo partono dal Texas e attraversano, a dorso di cavallo, tutta la Mongolia alla ricerca di un gruppo di sciamani, nella speranza che i loro riti e il contatto con la natura e i cavalli potessero aiutare a guarire il piccolo Rowan. Un viaggio che si rivela un’esperienza di scoperta.

Lunedì 31 marzo - Ore 19.50
Bill Cunningam a New York di Richard Press, USA - Francia, 84’
Bill Cunningham, fotografo ormai ottantenne del New York Times, da oltre quarant’anni ritrae nelle sue due colonne “On the street” e “Evening hours” le tendenze della moda nella Grande Mela. Nel documentario, oltre alla partecipazione di Cunningham stesso, troviamo i contributi, tra gli altri, di Anna Wintour, Tom Wolfe, David Rockefeller.

Lunedì 7 aprile - Ore 19.50
Gli Hemingway di Barbara Kopple, USA, 100’
Seguiamo Mariel Hemingway, nipote del famoso scrittore e attrice protagonista di Manhattan di Allen, mentre ripercorre la storia della sua famiglia e i casi di malattie mentali delle generazioni passate. Partendo dagli archivi delle tre figlie di Ernest Hemingway, la protagonista si troverà a fare i conti con una difficile eredità...

Lunedì 14 aprile - Ore 19.50
Alla ricerca di Vivian Maier di John Maloof, Charlie Siskel, USA, 83’
Vivian Maier, bambinaia di professione, lasciò alla sua morte un archivio di più di 100.000 scatti, fino ad allora sconosciuti e che sarebbero probabilmente rimasti tali, se non fosse stato per il casuale ritrovamento da parte dello storico John Maloof. Un ritratto esaustivo e intrigante delle luci e delle ombre della fotografa dai mille segreti.

Martedì 22 aprile - GIORNATA DELLA TERRA - Ore 19.50
Chasing ice di Jeff Orlowski, USA, 75’
Le rischiose imprese dello scienziato James Balog, già fotografo del National Geografic, e del suo team di ricercatori del progetto Extreme Ice Survey, in Groenlandia, Alaska, Islanda e Montana, volte a documentare, tramite camere stop-motion e non solo, i disastrosi effetti del riscaldamento globale sui ghiacciai di queste zone.

Lunedì 28 aprile - Ore 19.50
The summit K2 di Nick Ryan, Irlanda - GB - USA, 95’
Estate del 2008, undici alpinisti muoiono in circostanze non chiare, cercando di raggiungere la vetta della seconda montagna più alta al mondo e la più temuta: il K2. The Summit cerca di svelare il mistero che si cela dietro questa tragedia combinando filmati, ricostruzioni e interviste ricostruisce la misteriosa morte degli undici che non fecero ritorno.

Biglietti:
intero € 8
ridotto € 5,50
amici del cinema € 4,50

Torna alle altre news >>