Quali misteri si nascondono nella futuribile villa di Solària? Chi è la vittima dello "scherzo perfetto"? Dal 16 aprile in libreria Una commedia italiana e online l'ebook gratuito (per un periodo limitato) Dalle parti di Arenzano.

 
 
Dal 16 aprile Una commedia italiana

Metteteci un anziano istrione ricco e molesto, due professoresse universitarie sul fare dei cinquanta, una vice ispettore di polizia in calze di nylon contenitive. Figli enigmatici, fratelli cleptomani, nipoti teppisti. Aggiungete la Londra dei mercanti d’arte, la Milano dei formaggi industriali, la montagna della grappa alla vipera. Saint-Tropez, Brigitte Bardot e Gunter Sachs. La frivola intelligenza degli anni sessanta. Nostalgia, gorgonzola, ucraini, mucche. La formula dell’adrenalina, le caldane, il cuore di mamma. Un cocktail comico irresistibile. Agitate e servite.

Sfoglia le prime pagine

 
Scaricabile gratuitamente Dalle parti di Arenzano

“Scusi, signor Mike, le è mai bruciato il culo dalle parti di Arenzano?” Un temporale, un elettricista, due fratelli a lungo separati e il ricordo indimenticabile dello scherzo perfetto. Perché, a distanza di tanti anni, "il bruciorino" rimane ancora un'icona delle estati dell'infanzia a Solaria. Ma oggi? L'Ottolina è a Londra col Franco Garbagnati, il vecchio Alfredo Pampaloni non c'è più. Carla e suo fratello Edo, pacificati, accompagnati dai figli, si ritrovano nella villa di Solaria, un paio d'anni dopo i fatti di Una Commedia Italiana, il romanzo di Piersandro Pallavicini del 2014. Questo racconto lo si può allora immaginare come un allegro spin off di quel libro. O come un omaggio esplicito a uno dei suoi numi tutelari, Marcello Marchesi. Ma a leggere "Dalle parti di parti di Arenzano" si ride anche senza saper nulla di Una commedia italiana e dei suoi personaggi.

Torna alle altre news >>