Nel 1914 le truppe partirono per il fronte tra ali di folla plaudente, mentre i generali a cavallo sognavano una statua in una piazza a cui sarebbe stato dato il loro nome. Nessuna guerra è mai cominciata con un malinteso tanto fondamentale sulla sua natura.

Cento anni fa, con la dichiarazione di guerra dell'impero austroungarico al Regno si Serbia, scoppia la prima guerra mondiale, la travolgente catastrofe da cui è scaturito tutto il resto nel ventesimo secolo.
Norman Stone, uno dei maggiori storici britannici, ha assolto il pressoché impossibile compito di comporre una breve storia del conflitto, in modo conciso e brillante.

La prima guerra mondiale
La prima guerra mondiale ha rappresentato la travolgente catastrofe da cui è scaturito tutto il resto nel ventesimo secolo. Dieci milioni di combattenti sono morti, altri venti milioni sono rimasti feriti, quattro imperi sono andati distrutti e anche gli imperi dei vincitori ne sono usciti fatalmente danneggiati. Ne è derivato un nuovo mondo, così come nuovo era stato il tipo di conflitto. Dal punto di vista militare, la comparsa delle trincee, dei gas venefici, delle granate, dei carri armati, dei sottomarini ha trasformato radicalmente la natura dello scontro. L’evidente complessità e la portata della guerra hanno spinto gli storici a scrivere saggi ponderosi per raccontarla su una scala proporzionata. Diversamente Norman Stone, uno dei maggiori storici britannici, ha assolto il pressoché impossibile compito di comporre una breve storia del conflitto, in modo conciso e brillante, esprimendo giudizi netti e dando vivacità al racconto. In meno di duecento pagine condensa e distilla il sapere di una vita di insegnamento, discussioni e riflessioni su un evento propriamente epocale, a proposito del quale è opportuno, a cent’anni di distanza, rinfrescare la memoria.

Sfoglia il libro

Galleria fotografica

Prima guerra mondiale: foto e cartine

guarda le foto

Qui sotto, a scorrere, libri del catalogo Feltrinelli che trovano ispirazione nel primo conflitto mondiale.

Torna alle altre news >>