Premio Babel per la traduzione a Stella Sacchini per Jane Eyre di Charlotte Brontë pubblicato da Feltrinelli.

In collaborazione con la Casa della traduzione di Looren, e grazie ai premi federali 2013, Babel ha istituito un premio di traduzione under 35, al fine di dare più visibilità al lavoro dei giovani traduttori letterari e incoraggiarli in questa pratica tanto necessaria quanto spesso poco valorizzata. Il premio è assegnato annualmente a un traduttore o a una traduttrice di lingua italiana per un’opera tradotta nell’ultimo anno e/o per il lavoro svolto fino a quel momento. La giuria del premio è composta da quattro traduttrici di chiara fama, che da diversi anni svolgono anche un intenso e prezioso lavoro di formazione per i giovani, sia come insegnanti in corsi universitari e master di II livello sia come curatrici di libri: Franca Cavagnoli, Ilide Carmignani, Yasmina Melaouah e Ada Vigliani.

Dalla motivazione:
"Il premio è stato assegnato per la felicità dell’esito, sorprendente in una traduttrice tanto giovane, sia nella resa delle sonorità della prosa e nelle evocative descrizioni dei paesaggi, sia nella frizzante spigliatezza dei dialoghi. Di grande rigore filologico, come si addice a una giovane filologa quale Stella Sacchini è, la sua versione avveduta e insieme trepidante è un lavoro in maturo equilibrio tra scavo nella lettera del testo, rispetto per le scelte autoriali e per le ragioni storiche dell’opera, e desiderio di far sentire al lettore contemporaneo la dirompente forza narrativa di un classico della letteratura inglese."

http://babelfestival.com/premi/

Jane Eyre
Charlotte Brontë

Charlotte Brontë

Charlotte Brontë (1816 - 1855), scrittrice, era figlia di un ecclesiastico irlandese. Fin da piccola, lasciata sovente abbandonata a se stessa, Charlotte costruì con le due sorelle Anne ed Emily e il fratello Branwell un proprio mondo immaginario, alimentato dallo scenario selvaggio della brughiera inglese. Scrisse diversi romanzi, tra cui Il professore (apparso postumo nel 1859), Shirley (1849) e Villette (1852). Ma il suo libro più famoso è Jane Eyre (1847), che fin da subito riscosse un grande successo di pubblico, anche se parte della critica rimase scandalizzata dalla descrizione della passione amorosa della protagonista. Feltrinelli ha pubblicato nei “Classici” Jane Eyre (2014).

Vai alla scheda >>

Torna alle altre news >>