Il veliero sul tetto. Giovedì 2 luglio alle ore 18.30 Paolo Rumiz  sarà protagonista di un tour virtuale in molte librerie in tutta Italia grazie al quale i lettori avranno l’opportunità di partecipare a un dialogo in esclusiva. 

Da Trieste a Messina i lettori potranno, acquistando una copia del libro “Il Veliero sul tetto” presso la loro libreria di fiducia aderente all’iniziativa, avere accesso all’evento online e porre domande all’autore.

Nel vuoto della quarantena, la bora pulisce l’aria, il mondo è sfebbrato, respira. La casa miagola, geme, rimbomba come un pianoforte pieno di vento mentre la città stessa vibra come un sismografo su linee di faglia. E un mattino l’autore sale per una botola fin sul tetto, che diventa il suo veliero. Lì il suo sguardo si fa aeronautico, gli spalanca la visione della catastrofe e allo stesso tempo del potenziale di intelligenza e solidarietà che può ancora evitarla. “Voglia di abbracciare, annusare, toccare, fare capriole, levarsi le scarpe su un prato...Ma saprò tornare alla normalità? Oppure è la normalità il problema?”

Questi gli interrogativi che affronta Paolo Rumiz nel suo nuovo libro Il veliero sul tetto, in libreria dal 18 giugno che sarà al centro di un dialogo speciale con i lettori. 

Ecco come partecipare:

  • entra su www.feltrinellieditore.it/live
  • inserisci il tuo nome e il codice di accesso per la diretta esclusiva che ti verrà consegnato dalla librerie al momento dell'acquisto o tramite email
  • sintonizzati giovedì 2 luglio alle 18.30 e preparati a interagire con l’autore.
Il veliero sul tetto
Paolo Rumiz

Paolo Rumiz

Paolo Rumiz, triestino, è scrittore e viaggiatore. Con Feltrinelli ha pubblicato La secessione leggera (2001), Tre uomini in bicicletta (con Francesco Altan; 2002), È Oriente (2003), La leggenda dei monti naviganti (2007), Annibale (2008), L’Italia in seconda classe. Con i disegni di Altan e una Premessa del misterioso 740 (2009), La cotogna di Istanbul (2010, nuova edizione 2015; Audiolibri “Emons-Feltrinelli”, 2011), Il bene ostinato (2011), la riedizione di Maschere per un massacro. Quello che non abbiamo voluto sapere della guerra in Jugoslavia (2011), A piedi (2012), Trans Europa Express (2012), Morimondo (2013), Come cavalli che dormono in piedi (2014), Il Ciclope (2015), Appia (con Riccardo Carnovalini; 2016), Il filo infinito. Viaggio alle radici d'Europa (2019), Il veliero sul tetto. Appunti per una clausura ​(2020) e, nella collana digitale Zoom, La Padania (2011), Maledetta Cina (2012), Il cappottone di Antonio Pitacco (2013), Ombre sulla corrente (2014), Gulaschkanone (2017).

Vai alla scheda >>

Torna alle altre news >>