Descrizione

David ama Marie. Ma Marie non è minimamente attratta da questo scialbo cameriere che continua ad aggirarsi intorno a lei. Per caso David scopre in un comodino comprato da un rigattiere un manoscritto. Il romanzo, che sembra essere stato scritto negli anni cinquanta, parla di un amore, profondo, puro e impossibile, di un genere praticamente sconosciuto nel cinico e postmoderno ventunesimo secolo. Marie è affascinata dal romanzo e, credendo che David ne sia l’autore, lo manda di nascosto a un editore. Lila, Lila diventa nel giro di poco tempo un grandissimo bestseller osannato dalla critica, e David e Marie diventano una coppia. Amore, tradimento e morte, questi sono i temi del romanzo che comincia a condizionare la vita di David in un modo che mai avrebbe potuto neppure immaginare. Ciò che era iniziato come una piccola innocente bugia lentamente si trasforma in un disastro… Definito da alcuni critici come il possibile erede di Patricia Highsmith per la sua capacità di descrivere la menzogna come collante della nostra società, Martin Suter si fa leggere col fiato sospeso, diverte e al tempo stesso inquieta, ironizza su diversi ambienti e mentalità facendocene cogliere gli aspetti più oscuri.

Conosci l’autore

Martin Suter

Martin Suter è nato a Zurigo nel 1948 e ha lavorato nel campo pubblicitario, come sceneggiatore televisivo e come reporter. Poi si è trasferito a Ibiza, nelle Baleari e si è dedicato alla sua vera passione: la scrittura. Con Feltrinelli ha pubblicato Com’è piccolo il mondo! (1999), il suo primo romanzo, che ha subito ottenuto un grande successo in Svizzera, in Germania e in Francia, Un amico perfetto (2003) e Lila, Lila (2005).

Scopri di più >>

Extra

Dettagli

Marchio: 
FELTRINELLI
Data d’uscita: 
Maggio, 2005
Collana: 
I Canguri
Pagine: 
271
Prezzo: 
16,00€
ISBN: 
9788807701672
Genere: 
Narrativa 
Traduttore: 
Margherita Belardetti