Ignoti hanno devastato nel fine settimana il monumento che a Cernobbio ricorda Giorgio Perlasca, l'eroe che salvò migliaia di ebrei dagli stermini nazisti. L'episodio risale alla notte fra sabato 1 e domenica 2 febbraio quando qualcuno è penetrato nel «Parco della Memoria», situato alle spalle del Municipio, distruggendo la stele realizzate da Riccardo Mantero e abbattendo il cippo dedicato a Perlasca. Chi ha agito ha anche sfregiato una targa dedicata all'eroe di origini comasche dove sono riportate frasi di Simon Wiesenthal. Sono state anche strappate alcune coccarde tricolori. «Un gesto che può essere stato compiuto solo da ignobili persone - ha commentato il Sindaco Giulio Isola - e che neppure conoscono il significato del gesto eroico di Giorgio Perlasca. C'è da auspicare che le autorità giudiziarie risalgano in tempi brevi ai responsabili».

Torna alle altre news >>