Non si può non voler bene all’ananas. Per tanti motivi. Primo, è buono. Secondo, contiene una sostanza, la bromelina, che favorisce la digestione delle proteine. Terzo e fondamentale: non so se per merito della bromelina o di cos’altro, ma l’ananas profuma il sistema linfatico o qualcosa del genere, non saprei essere più preciso, sono un critico gastronomico, non un biochimico. Sia il sudore sia gli altri umori del corpo restano più profumati. Se avete progettato un torrido incontro per il dopo pasto, non dimenticate di eccedere con ananas o con succo d’ananas. Il vostro corpo profumerà di fresco e il vostro partner apprezzerà.
Ciò detto, ecco alcune gustose ricette a base di ananas.
Insalata di ananas e granchio. Per 4. Spezzettate con le mani le foglie di 1 cespo di lattuga e mescolatele in un’insalatiera con 4 fette d’ananas a pezzetti, 20 punte di asparagi cotte al vapore per 10 minuti e divise a metà, 360 g di polpa di granchio (va benissimo quella in scatola), 4 pomodori sbollentati, pelati, privati dei semi e tagliati a spicchi, 1 peperone rosso tagliato a rondelle finissime e 150 g di funghi champignon tagliati a lamelle. Emulsionate 100 g di gorgonzola tagliato a pezzettini con il succo filtrato di mezzo limone e 4 cucchiai di succo d’ananas, incorporate 6 cucchiai di panna fresca e regolate di sale e pepe. Condite l’insalata con la salsina.
Maiale all’ananas. Per 4. Fare riposare per 2 ore 1 kg di carne di maiale tagliata a bocconcini in una marinata di succo di ananas, vino bianco, cipolla a fette, 2 foglie di alloro, pepe in grani e olio. Scolate i bocconcini e asciugateli. Fateli saltare per 5 minuti con poco olio, rimestando. Poi scolateli e gettate l’olio di cottura. Nella stessa padella rimettete poco olio, unite 4 cipollotti tagliati ad anelli, 2 fette di ananas tagliate a dadi, 40 g di zenzero pelato e tagliato a fette sottili e cuocete per 2 minuti. Unite carne, peperoncino a piacere, 2 cucchiai di salsa di soia, 2 di succo di ananas, 1 di aceto e 1 di fecola di patate stemperata in poca acqua. Cuocete fino a quando il liquido sarà denso e servite con riso pilaff.
Scampi all’ananas. Per 4. Sgusciate 16 (o più, dipende dai gusti) scampi ed eliminate il budellino nero. Tritate 2 scalogni, rosolateli con poco olio, unite 1 mela tagliata a dadini, 2 fette di ananas tagliate a dadi, poco vino bianco secco, 1 cucchiaino di zucchero e 1 di curry e cuocete per 5 minuti. Fate rosolare per 1 minuto gli scampi con poco olio, unite la salsa, cuocete per 1 minuto, regolate di sale e servite sempre accompagnato con riso pilaff.
Salsa all’ananas. Ideale per guarnire un gelato o per l’ananas di fine pasto. Per 4. Montate 2 tuorli con 2 cucchiai di zucchero di canna, unite 2 dl di succo d’ananas e cuocete a fuoco basso mescolando finché la salsa velerà il cucchiaio. Aromatizzate con 2 cucchiai di rum scuro e lasciate intiepidire.

Torna alle altre news >>