Nessuno sapeva che Publio Fiori (ex An, noto soprattutto per l’impressionante pettinatura a cofano) era diventato presidente della Democrazia Cristiana. Pochissimi, del resto, sapevano che esiste ancora una Democrazia Cristiana. E solo una sparuta minoranza di maniaci sa che il suo segretario è quel tal Rotondi che ogni tanto appare in televisione, inspiegabilmente eccitato, per rilasciare dichiarazioni di nessun interesse, sciattamente intravisto da un pubblico sudato e distratto. Nessuno sa perché Rotondi e Fiori stiano litigando. Con questo caldo, poi. Nessuno, e forse nemmeno gli interessati, è al corrente del fatto che i segretari regionali della nuova Dc sono schierati con Rotondi, e per altro nessuno poteva neanche lontanamente immaginare che esistessero dei segretari regionali della nuova Dc. Nessuno potrà mai spiegare perché notizie del genere, sia pure in pagine molto interne, possano finire sui quotidiani. Né perché io abbia deciso di darne conto ai lettori. Se non per il malinconico impulso, molto estivo, di riflettere brevemente sull’inquietante vaghezza dell’esistenza umana, e forse sulla sua dolorosa inutilità.

Torna alle altre news >>